Sport

Ritorna la vittoria al Francioni

La terza apparizione Latina targato Iuliano, è di scena al Francioni contro la corazzata livornese.

31/01/2015

È subito la squadra neroazzurra ad affacciarsi alla porta avversaria con i nuovi acquisti Oduamadi tentando un'incursione da destra al 3' e al 5' con un tiro a lato dell'esterno sinistro Bidaoui (numero 24).
Al primo vero affondo del Livorno è Cutulo che fa scoccare al 14 il tiro portando la propria squadra in vantaggio. 0 a 1, ed è letargo neroazzurro, fino al 22' quando Alhassan ribatte con un tiro dalla distanza dopo un'azione corale ma soprattutto con l'entrata dei tifosi della curva nord.
Ancora un'incursione dalla destra e di Oduamadi e (finalmente!) la deviazione di Emerson che al 24' ci rimette in corsa. Un brivido quando galabinov, anche lui dalla distanza, scalda i guantoni di Di Gennaro, deviando un tiro indirizzato all'angolino basso. Livorno che vuole ristabilire le sorti a proprio favore e Latina che si difende come al 35' con l'ottima diagonale difensiva di Alhassan.
Si riaffaccia il Latina con Viviani con un sinistro smorzato a spegnersi a lato e successivamente con un diagonale di Paolucci trovando il piede del portiere avversario.
Si cambia campo per l'intervallo, ma è ancora Paolucci a provarci, senza troppi pericoli. Sono invece Viviani al 5' e Crimi al 10' a tentare dalla distanza, senza fortuna. Al 12' la svolta: Valiani da metà campo innesca Oduamadi che come al solito dalla destra si libera facilmente di due avversari. Il tiro è intercettato dal portiere Mazzoni che nella ribattuta serve Valiani, il quale con un pallonetto inganna il numero 1 toscano e gonfia la rete. 2 a 1 al Francioni e finalmente due gol nella stessa partita. Al 22' debutta l'uruguagio Olivera (numero 21) sostituendo Viviani. Si attende il gol di Paolucci ma da posizione ravvicinata a tu per tu con il portiere, riesce a tirargli addosso. Al 32' l'episodio che non ci voleva, un calcio di rigore discutibile trasformato da Vantaggiato. Un minuto dopo è Olivera a trasformare un rigore molto dubbio e a riportare i nostri in vantaggio di risultato (3a2) e numerico per l'espulsione del difensore livornese.
Latina sugli scudi in una partita sicuramente condizionata dall'arbitro Aureliano, sotto gli occhi dell'osservatore Farina.
Un tabellino con 3 esplusioni (tra i nostri Bidaoui) un rigore per parte e l'allontanamento del presidente Maietta per aver mandato in campo il secondo pallone. Per il resto un Latina che è tornato a combattere, finalmente premiato dal risultato.

Francesco Gagliardi

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE