Sport

Amara Crotone, è ultimo posto

24/01/2015

Seconda di ritorno, prima per Oduamadi e zero punti: questo l'amaro bottino che i pontini riportano dalla trasferta di Crotone, condita (se così si può dire) dalla vittoria del Cittadella a Perugia che ci piazza inesorabilmente all'ultimo posizione.

Latina in maglia bianca e subito prova ad accelerare con le ali Ristovski e il debuttante Oduamadi (numero 35) con al centro il solito Sforzini (voci di mercato lo accostano al Vicenza). Ma il primo vero pericolo arriva dalle retrovie al 18' con Crimi, che dopo un grande stop e uno scambio con Sforzini, si ritrova a tu per tu davanti al portiere. Incredibilmente manda in alto il pallone a due metri dalla porta. Cinque minuti dopo sono i pitagorici a farsi vedere dalle parti di Di Gennaro con Ciano prima con una discesa sulla sinistra sbagliando poi la conclusione, e poi da calcio di punizione facendo impensierire non poco la retroguardia neroblu.
Ma la svolta per gli ospiti arriva al 40' quando ingenuamente Brosco commette fallo su Torregrossa, e questi viene atterrato sull'out di sinistra. Ciano trasforma il penalty ed è festa sotto la curva dei rossoblu. Un'altra discesa crotonese permette ai calabresi di trovarsi in zona tiro, ma Alhassan fa da scudo.
Risveglio Latina e al 43' arriva il pareggio di Valiani al primo gol con la maglia del Latina: Oduamadi crossa dalla sinistra, il portiere Cordaz ribatte dove è appostato Viviani, il quale cede il pallone al numero 18 che prepotentemente lo spedisce in fondo al sacco. Al 47' capita a Crimi la possibilità del sorpasso con un contropiede iniziato da Oduamadi arrivando però nuovamente stanco al tiro.
Al rientro dagli spogliatoi subito un brivido, quando Angelo con un retropassaggio al portiere serve a Torregrossa un occasione d'oro, ma è lo stesso Di Gennaro a neutralizzare l'attaccante avversario. Il terzino brasiliano si rende ancora protagonista prima facendosi ammonire (fallo discutibile), poi al 23' della ripresa commettendo fallo (questa volta meno discutibile) lasciando la squadra in 10. Qualche minuto dopo è Paolucci (subentrato a Sforzini) a involarsi sulla destra, trovando solo un calcio d'angolo. Al 28' la mazzata arriva dai piedi di Torregrossa, che servito in area da un filtrante del giovane Ricci, trova il vantaggio. 2 a 1 per i padroni di casa e vantaggio numerico.
Gli innesti di Talamo e Pettinari (ex di turno) non portano i risultati voluti o sperati dal mister Iuliano per la sua prima sconfitta ed ultimo posto in classifica, da recuperare.

 

Francesco Gagliardi

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE