Sport

Ai nerazzurri manca ancora qualcosa

Il Latina targato Iuliano mette in mostra tanta volontà e poco altro

20/01/2015

La nuova gestione del calcio pontino affidata a Mark Iuliano, è iniziata con un pareggio a reti bianche. Tra cessioni illustri con rimpianti, vedi Marcello Cottafava, e non, vedi Andrea Petagna oggi ex di turno, ritorni nostalgici come Ristovski e Alhassan e il neo acquisto Shekiladze, sfuma ancora una volta l'appuntamento con la vittoria. Incoraggiante il cambio modulo al 4-3-3 apportato dal mister ex Juve, con il ritorno dei due esterni che hanno ben figurato in questo assetto tattico. Ma la musica non cambia: la solita grinta degli instancabili Bruno e Crimi, la straordinaria capacità difensiva con Brosco, migliore in campo, che ha saputo soffrire agli assalti finali degli avversari. Il problema resta lì davanti, gli abulici Pettinari Paolucci e Sforzini sebbene supportati da tutta squadra, non sono stati in grado di finalizzare le azioni confezionate dai compagni. Il mercato di gennaio sta per volgere al termine e con qualche innesto offensivo forse si riuscirà a vedere qualche gol, almeno si spera.

 

 

Francesco Gagliardi


    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE