Economia

Benzina, quanto ci costi?

Prezzi in discesa troppo lenta rispetto il crollo delle quotazioni

09/01/2015

Che il prezzo della benzina sia diminuito è un fatto. Ciò che si pagava sei mesi fa 1 euro e 80 centesimi al litro oggi viene offerto a 1 euro e 40, con un risparmio di una decina di euro per ogni pieno. Automobilisti dunque soddisfatti ma, al tempo stesso, truffati. Si perché davvero non si riesce a comprendere perché mai se il presso del petrolio è dimezzato, la benzina è diminuita per non più del 20-30%. La sensazione è che le compagnie petrolifere si stiano facendo gioco di noi, che ancora una volta si sia vittime di un colossale imbroglio. La matematica non è un opinione: la benzina oggi dovrebbe costare meno di un euro ed invece non è così. E non prendiamocela con lo Stato, che pur incassa con le accise più della metà di quanto paghiamo. Queste tasse infatti vengono messe in percentuale, per cui se il prezzo diminuisce, diminuiscono anche le tasse. E con i bolli sempre più cari, le assicurazione Rc vendute a peso d'oro, ecco che gli automobilisti si confermano i polli più spennati dell'italica penisola.

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE