Economia

Benzina, prezzo truffa

Il petrolio è sceso di oltre il 25%: perchè i carburanti no?

27/10/2014

Agli inizi di luglio costava oltre 112 dollari al barile, oggi è sceso a quota 83. La diminuzione è stata dunque di oltre il 25% ma la benzina è diminuita altrettanto? Ovviamente no. Il prezzo medio a luglio era di 1 euro e 80 centesimi al litro, oggi è in media di 1 euro e 70 centesimi. Così, tanto per dirla chiaramente, è in atto l'ennesima truffa nei confronti degli automobilisti italiani: se il prezzo della benzina avesse riportato fedelmente l'andamento in discesa del prezzo del petrolio, oggi dovrebbe costare meno di 1 euro e 35 centesimi. Ci chiediamo: perché le associazioni dei consumatori non protestano e non chiedono un incontro urgente al ministero delle attività produttive? E il Governo perché sta zitto, forse perché non vuole rinunciare a qualche centesimo di tassazione dal momento che se scende il prezzo in percentuale scendono anche le tasse? 

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE