Sport

Benacquista, vittoria sofferta e per questo ancora più bella

Il quintetto di coach Garelli viola Scafati con un finale mozzafiato

19/10/2014

Dopo la sconfitta di Chieti di mercoledì scorso, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket esce vittoriosa dal PalaMangano di Scafati nella seconda trasferta consecutiva con il risultato finale di 66-68 al termine di una sfida molto difficile ed allo stesso tempo entusiasmante. Dopo una partenza non brillante, i pontini hanno saputo restare in partita, non permettendo a Scafati di prendere eccessivi vantaggi. Sugli scudi il solito Kyle Austin, anche in questa occasione miglior realizzatore della gara con 26 punti totali ed 11 rimbalzi catturati (ottimo regalo di compleanno per il californiano che ha compiuto ieri 26 anni). Importante anche la prestazione di Nardi con 17 punti personali e 3 assist e quella di Banti con 11 punti realizzati (anche per Diego una bella soddisfazione nel giorno del suo ventinovesimo compleanno). Nel complesso una buona prestazione di squadra che ha permesso alla Latina Basket di conquistare altri due punti preziosi.
Avvio veloce ed energico da parte delle due formazioni che al 3' si trovano sul 6-4 in favore dei padroni di casa. Per i nerazzurri è solo Kyle Austin a trovare la via del canestro a differenza dei locali che dividono i punti tra Ghiacci, Simmons, Hamilton e Ruggiero ed a metà periodo il punteggio è 13-7 per Scafati. Al 7' anche Ihedioha mette due punti a referto, Hamilton realizza un solo tiro libero dalla lunetta ed il quarto si conclude con la tripla sbagliata di Bisconti ed il risultato di 14-9.
Nella seconda frazione i gialloblu' allungano sul 20-11 con Bisconti e Ruggiero, ma Latina riduce il gap grazie alle realizzazioni di Nardi e Banti ed al 14' il tabellone segna 20-18. Pronta la replica dei locali ancora con Bisconti autore dell'assist per la tripla di Ghiacci e di una schiacciata che porta Scafati sul 25-18 al 16'. Come nel primo quarto, Austin torna protagonista, con 6 punti consecutivi, e riduce ad una sola lunghezza il divario dagli avversari: 25-24 a 2:46" dal riposo lungo. Si gioca sul filo dell'equilibrio, con Ruggiero autore di due triple consecutive alle quali rispondono Banti, Nardi ed ancora Austin dalla media distanza permettendo a Latina di tornare nuovamente a solo "mezzo canestro" di distanza: 31-30 ad 1:24" dalla sirena. Mancano soltanto 36" al termine del secondo periodo quando Nardi centra la retina per il primo sorpasso nerazzurro: 31-32. A fil di sirena è Ihedioha a realizzare la tripla che manda tutti nello spogliatoio sul risultato di 31-35 in favore degli ospiti.
Al rientro dal riposo lungo Latina smuove subito il proprio punteggio con Nardi, parzialmente preciso dalla lunetta, ed il solito Austin: 31-38 al 21'. La reazione scafatese è immediata grazie alle due triple consecutive di Hamilton che ristabiliscono equilibrio: 37-38 al 22'. Si prosegue punto a punto con il duello Somogyi- Ghiacci, ma poi sale di nuovo in cattedra il numero 20 nerazzurro Austin che realizza 4 punti di fila (21 in totale fino a questo momento) ed al 24' il punteggio è sul 39-44. Scafati reagisce con Ghiacci ed il solito Hamilton ed a metà frazione la parità è ristabilita: 44-44. Subito dopo (4:46" al termine) Nardi dai 6,75 sancisce il 44-47 in favore dei latinensi e raggiunge la doppia cifra (11 punti fino a questo momento). Diversi errori al tiro ambo le parti, poi Simmons e Banti muovono il punteggio che al 28' è di 47-49. Scafati trova il nuovo vantaggio grazie ad un libero ed un gioco da 4 punti di Hamilton: 52-49 a 90", Nardi sul fronte opposto realizza da due punti, subisce fallo e segna il libero aggiuntivo che decreta il 52-52 ad 1:14" dal termine. Il quarto termina con i due punti di Ghiacci per il 54-52 e Nardi che, preciso al 50% dalla lunetta, non raggiunge la nuova parità. Il terzo periodo termina sul 54-53 per Scafati.
In avvio di ultimo quarto è ancora Hamilton a condurre il gioco piazzando subito il canestro del 56-53, ma Latina reagisce con Santolamazza, Austin e Banti conquistando il nuovo vantaggio: 56-58 al 32'. E' ancora Hamilton per i gialloblù a ristabilire equilibrio: 58-58 a 7:52" dalla fine della gara. Dopo oltre un minuto è Ghiacci, realizzando 1/2 dalla lunetta a portare la Givova sul 59-58. Grande bilanciamento in campo tra le due compagini che a metà quarto sono sul punteggio di 62-60 con Austin che perde l'opportunità di portare i nerazzurri nuovamente in parità sbagliando i due liberi a disposizione. Al 36' ci pensa Mike Nardi a realizzare il canestro dell'ennesima parità:: 62-62. Il finale è ricco di emozioni con le due squadre che alternano il vantaggio sempre di un solo punto: 66-65 a 2:27" dalla sirena. Latina non riesce a capitalizzare i tiri di Ihedioha, Nardi, Banti ed Cantone poi, a 38" dalla sirena, è la precisione di Banti ai liberi a restituire il vantaggio ai nerazzurri: 66-67. Secondi finali al cardiopalma con Hamilton che non riesce a concretizzare una tripla a 3" ed Austin che a 2", su fallo di Bisconti, realizza un solo libero che permette, però, a Latina di vincere la sfida con il punteggio di 66-68 in proprio favore. Da migliorare nei pontini la percentuale nel tiro da tre punti e soprattutto il bruttissimo 53% nei liberi!

GIVOVA SCAFATI BENACQUISTA ASSICURAZIONI 66-68
Parziali: (14-9 -31-35 - 54-53 - 61-68)
Givova Scafati: Di Capua, Izzo, Zaccariello, Sciutto n.e., Ghiacci 12, Ruggiero 15, Simmons 8, Hamilton 23, Matrone, Bisconti 8. Coach Ponticiello.
Latina Basket: Mathlouthi n.e, Banti 11, Santolamazza 1, Nardi 17, Ihedioha 7, Uglietti, Cantone, Austin 26, Di Ianni n.e, Somogyi 6. Coach Garelli
Arbitri: Scrima Alberto Maria di Catanzaro, Caruso Daniele di Castel San Giovanni (PC) e Barone Saverio di Brescia
Percentuali: Scafati tiri da 2 pti 40%, tiri da 3 pti 33%, tiri liberi 71 % - Latina tiri da 2 pti 43%, tiri da 3 pti 19%, tiri liberi53 %

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Basket, Latina

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE