Sport

Baseball Latina, problemi per il campo di via Ezio

Servono interventi rapidi ed urgenti

17/10/2014

Luci ed ombre per lo sport del batti e corri a Latina. Nei giorni scorsi i pontini di AS Insieme, guidati dai manager Aldo Salvatori e Camillo Martufi, hanno conquistato la serie B dopo i bellissimi play off, poi, a Modena, in campo neutro, la prestigiosa manifestazione tricolore della Coppa Italia. Il club ha un futuro, non ci dovrebbero essere problemi a disputare la serie B, programmando tutto per tempo. Ora, dopo un' estate esaltante, si pone l'annoso problema del campo di gioco. Il vecchio diamante di via Ezio, pur ben curato per quanto riguarda il manto erboso dai due sodalizi presenti, va potenziato, messo a norma, dotato di tribune in grado di ospitare un pubblico pronto a seguire la serie cadetta, una struttura degna di una città che vive di sport. La pallina, a questo punto, passa all'assessore allo sport Michele Nasso, da sempre vicino a ogni iniziativa sportiva sia come politico-amministratore che come sponsor e dirigente. La sua presenza è una vera e propria garanzia per il futuro del club presieduto dal dinamico Mauro Bruno che da trentacinque anni segue il batti e corri con passione e competenza. Gli spogliatoi sono fatiscenti, piccoli, quasi inservibili, con gli atleti talvolta costretti a cambiarsi all'aria aperta, le docce poche, gli atleti hanno difficoltà a lavarsi. La tribuna, di soli 60 posti, va sicuramente ampliata, i dog out hanno bisogno di un restyling per ospitare almeno venti giocatori per team. E' necessario, poi, un tabellone elettronico per segnalare i punteggi, quello attuale è manuale, come vent'anni fa. Il diamante per i giovani, vicino a quello principale, non è altezza di un club di serie B che ha l'obbligo, da parte della Fibs, di disputare due campionati giovanili in quanto team di serie cadetta. Il terreno di gioco non è spianato, è possibile trovare anche dei sassi, i dog out sono piccoli e quasi inservibili, l'erba non esiste, tutto è lasciato al caso e all'improvvisazione. Un vero peccato, i giovani meritano più attenzione.

Paolo Iannuccelli


    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE