Economia

Sermoneta, contributi per gli affitti

Le domande entro il prossimo 20 ottobre

11/10/2014

La Regione Lazio ha stanziato dei fondi per la concessione di contributi integrativi a chi ha preso in affitto una casa. Si potrà presentare domanda secondo le modalità riportate sul sito web del Comune di Sermoneta, ma c'è di più.

"Oltre al contributo regionale - spiega il delegato ai servizi sociali Mauro Battisti - l'Amministrazione comunale, che ha sempre prestato grande attenzione al grave problema dell'emergenza abitativa sostenendo le famiglie in difficoltà economica esposte al rischio di morosità incolpevole, impiegherà somme proprie di bilancio per integrare il contributo regionale e dar modo a quante più famiglie in difficoltà di poter sostenere il pagamento dell'affitto. La somma da incrementare con fondi di bilancio sarà decisa dopo l'approvazione della graduatoria definitiva sulla scorta della quale verrà stimato il relativo fabbisogno, individuando il relativo capitolo di bilancio su cui imputare la spesa".
Il Comune accoglie le domande dei richiedenti che, alla data di pubblicazione del presente bando, siano in possesso di determinati requisiti, tra cui: cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all'Unione Europea; residenza anagrafica nel Comune di Sermoneta e nell'immobile per il quale si chiede il contributo nell'anno 2013; titolarità del regolare contratto di locazione; non essere assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati all'assistenza abitativa.
Potranno essere accolte ai fini dell'assegnazione del contributo, esclusivamente le domande dei conduttori di alloggi in locazione appartenenti ad una delle seguenti categorie: Titolari di pensione; Lavoratori dipendenti e assimilati; Lavoratori sottoposti a procedure di mobilità o licenziamenti nel corso dell'anno a cui si riferisce il canone di locazione dichiarato (2013) e che alla data di pubblicazione del presente bando siano ancora in attesa di occupazione; Famiglie numerose monoreddito con almeno tre figli a carico. Il reddito del nucleo familiare, calcolato con il metodo Isee fsa (Indicatore della Situazione Economica Equivalente per il Fondo Sociale Affitti) relativo ai redditi percepiti nell'anno 2013 non deve essere superiore a Euro 8.000,00 rispetto al quale il canone di locazione deve avere un'incidenza superiore al 24%.
Le domande andranno consegnate entro il 20 ottobre in busta chiusa al protocollo del Comune o via pec. Ogni ulteriore informazione su www.comunedisermoneta.it.

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE