Economia

Latina, il Comune approva i contributi per l'affitto

La scadenza per la presentazione della domanda è il prossimo 29 ottobre

02/10/2014

Il Comune di Latina ha approvato, con delibera di giunta municipale 1619/2014, il bando ad evidenza pubblica per la concessione di contributi integrativi al pagamento dei canoni di locazione come previsto dalla Legge 431/98. La scadenza per la presentazione della domanda è il 29 ottobre 2014.

Il modello da compilare può essere:
a) ritirato presso gli sportelli del Segretariato Sociale in Piazza del Popolo, 16;
b) ritirato presso lo Sportello del Cittadino in Corso della Repubblica, 116, nelle giornate da Lunedì a Venerdì dalle ore 9.30. alle ore 12.30;
c) scaricato dal sito internet del Comune di Latina www.comune.latina.it

La domanda di partecipazione al bando, debitamente sottoscritta e comprensiva degli allegati, deve essere spedita esclusivamente tramite Raccomandata A.R. in busta chiusa riportante la seguente dicitura "BANDO AFFITTI " da inviarsi a: "Comune di Latina - Servizio Segretariato Sociale - Ufficio Politiche Abitative - via Duca del Mare 7 - 04100 Latina" entro il termine perentorio del 29 ottobre 2014 (farà fede la data di spedizione postale) e redatta sugli appositi modelli forniti dal Segretariato Sociale, dallo Sportello del Cittadino nonché scaricabili dal sito internet del Comune di Latina.

Dal 30 settembre e fino al 29 ottobre il Comune di Latina riceve le domande dei richiedenti che, alla data di spedizione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

1. appartenere ad una delle seguenti categorie:
- titolari di pensione;
- lavoratori dipendenti e assimilati;
- lavoratori sottoposti a procedure di mobilità o licenziamento nel corso dell'anno 2013 e che alla data di pubblicazione del presente Bando siano ancora in attesa di occupazione;
- famiglie monoreddito con almeno tre figli a carico.

2. non aver ottenuto altro contributo per il sostegno alla locazione da parte di enti locali, associazioni, fondazioni o altri organismi;

3. non essere assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica destinato all'assistenza abitativa e/o occupante dello stesso a qualsiasi titolo;

4. essere stato, nell'anno 2013 o frazione di esso, titolare di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo, debitamente registrato.

Inoltre occorre essere stato residente anagraficamente nel Comune di Latina e nell'immobile per il quale si richiede il contributo per il periodo dell'anno 2013;

1. essere attualmente titolare di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo, debitamente registrato.

2. essere in regola con il pagamento del canone di locazione per l'anno 2013 ovvero, in caso di morosità, aver sottoscritto una delega di riscossione del contributo a favore del proprietario;

3. avere un reddito familiare annuo relativo al 2013 che calcolato con il metodo ISEE.fsa (indicatore della situazione economica equivalente per il fondo sociale affitti), non sia superiore a euro 8.000,00 rispetto al quale reddito l'incidenza del canone di locazione risulti superiore al 24%.

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE