Economia

Latina. Viabilità. Interrogazione di Francesco Rutelli e Giorgio Pasetto al Ministro Lunardi: «Latina ha assoluto bisogno dell'Autosole»

27/09/2001

Su sollecitazione della Margherita della Provincia di Latina, i parlamentari
del Lazio della Margherita, tra cui i deputati Francesco Rutelli e Giorgio
Pasetto, hanno presentato un'interrogazione al Ministro delle Infrastrutture
Lunardi ponendo il problema del collegamento veloce tra l'area
della provincia di Latina e l'autostrada del sole. Dice Claudio
Moscardelli: «La realizzazione
di questa infrastruttura, da includere dentro il cosiddetto
"Pacchetto dei centro giorni" del Governo Berlusconi, rappresenterebbe
la risposta al mancato e diretto collegamento dell'area compresa
tra la provincia pontina e la parte meridionale della provincia di Roma
con l'autostrada del Sole. L'interrogazione sottolinea, inoltre, come la
realizzazione di tale importante collegamento risulterebbe di alto rilievo strategico
sia perché consente di intercettare i flussi di persone e merci da e per
l'Europa il più a nord possibile della provincia, specie per incentivare
il terziario cole alternativa alla deindustrializzazione indotta dalla
floruscita delle provvidenze per il mezzogiorno; sia perché costituisce
un raccordo essenziale per l'Intermodale di Latima Scalo e affranca
l'apparato produttivo del Nord della provincia di Latina dal nodo
scorsoio del raccordo anulare di Roma, concorrendo a decongestionare
lo stesso e la strada statale Pontina: senza l'alternativa
alla Pontina per il raggiungimento dell'autostrada, ogni 10 anni avremo il
problema di un nuovo allargamento.
L'area servita dal raccordo autostradale comprende anche le zone industriali
di Nettuno, Anzio e Pomezia che avrebbero maggiore facilità di indirizzare
il flusso merci verso l'autostrada tramite Aprilia e Cisterna: ciò
favorirebbe l'integrazione della provincia di Latina con un'area
di grande sviluppo come quella indicata, invertendo la tendenza
di progressiva attrazione del nord della provincia verso Roma.
La collaborazione con le opportunità che Roma offre sia come riferimenti
culturali ed istituzionali, che come mercato non è in contraddizione
con una strategia che privilegi scelte in cui Latina giochi un ruolo
attivo e siano di supporto anche alle proprie esigenze di sviluppo.
Nell'interrogazione di Rutelli e Pasetto si chiede al governo
Berlusconi di tenere conto delle indicazioni della provincia di Latina
e di Roma che si sono espresse favorevolmente sulla necessità e
sulla priorità della realizzazione del raccordo autostradale con
Valmontone. In ultimo riteniamo di dover
sollecitare i parlamentari del Polo Pedrizzi e Ricciuti da una parte e il
Presidente del Consiglio Regionale Fazzone, che in sintonia con Storace
si è espresso sulla precedenza della terza corsia della pontina,
ad abbandonare divisioni che assomigliano più a prese di posizione
in difesa dei rispettivi elettori di collegio: occorre pronunciarsi
sulle priorità con chiarezza, senza l'alibi delle risorse
inadeguate. La terza corsia della pontina è un vecchio progetto
dell'Anas e costituisce una razionalizzazione doverosa dell'esistente:
in realtà prima ancora della terza corsia da viabilità
nel sud è necessario in via prioritaria raccordare Terracina e Formia».

Mauro Cascio


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE