Economia

Settimana Europea della Mobilita Sostenibile - VIDEO

22/09/2014

L'amministrazione comunale non si ferma neanche di domenica mattina. Ieri il presidente della commissione di pianificazione strategica del Comune di Latina, Maurizio Patarini, ha seduto al tavolo dei relatori Francesco Savo, Mobility Manager del Comune di Latina, Matteo Coluzzi dell'associazione culturale di Latina Imago Urbis e Daniela Prandi, architetto del Comune di Latina che si è occupato delle piste ciclabili. L'incontro pubblico, al quale hanno preso parte alcune associazioni di categoria come Latina Ciclabile e Rinascita Civile, era inserito nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile per illustrare tutte le iniziative messe in atto dall'amministrazione Di Giorgi sul tema. Si è avuto modo, inoltre, di chiarire molti aspetti del progetto della ZTL mai trattati pubblicamente fino a questo momento, grazie all'intervento del Mobility Manager che ha spiegato i risvolti su ambiente, commercio e turismo portando all'attenzione di chi ascoltava le preziose esperienze di realtà europee molto simili a quella di Latina. L'intervento del giovane Matteo Coluzzi ha illustrato una nuova iniziativa per valorizzare il territorio partita dagli studenti della Facoltà di Architettura che hanno progettato un sistema di QR code per informare il turista sulle bellezze architettoniche, storiche, sugli eventi e molto altro presenti nella zona a traffico limitato, il tutto grazie a modernissime app per smartphone -gratuite per l'utente finale- che sfruttano codici stampati su totem installati nelle vie centrali del capoluogo pontino. Infine l'intervento dell'architetto Prandi ha potuto fare il punto sulle piste ciclabili in progetto e su quelle in fase di realizzazione che consentono agli amanti delle due ruote di fuire del territorio sia da un punto di vista ambientale sia turistico.

Il presidente di commissione, Maurizio Patarini, ha invece avuto l'opportunità di raccontare l'iter che ha portato alla nascita di un osservatorio cittadino sulla ZTL, gratuito per la collettività perché strumento partecipativo sperimentale e organismo volontario di confronto tra la politica e la cittadinanza attiva, tra amministrazione e parti sociali intese come associazioni di categoria -ambiente, commercio, turismo- ma anche come singoli cittadini che potranno avere la possibilità di essere ascoltati nelle loro proposte per migliorare l'iniziativa che, ha ribadito ancora una volta Patarini, "è irreversibile".

"Un'amministrazione che sa far partecipare la propria cittadinanza è un'amministrazione virtuosa che riesce a spiegare i motivi delle proprie scelte e indirizzi eliminando le frizioni che si vengono a creare ogni qual volta si decide di realizzare un'opera, una riqualificazione, una modifica alla viabilità e nuovi servizi. Insomma una cittadinanza che partecipa facilita l'azione dell'amministrazione quindi il ruolo della politica è di facilitare al massimo la partecipazione del cittadino. Questo il ruolo svolto dall'osservatorio cittadino che oggi è per la ZTL ma che può essere replicato in molti ambiti rendendo trasparente l'azione di governo cittadino", ha detto Maurizio Patarini.

Ai nostri microfoni il Mobility Manager del Comune di Latina, Francesco Savo, che ci ha parlato della ZTL e delle iniziative messe in atto dalla Giunta Di Giorgi per la mobilità sostenibile della città come il servizio dedicato ai più piccoli, il Pedibus, la rete di piste ciclabili ad integrare gli attuali percorsi per raggiungere la Marina di Latina, le attività svolte in collaborazione con il POMOS - centro di studi dell'Università La Sapienza Polo Pontino.

 

Memi Marzano


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE