Sport

Abbonamenti, l'appello del presidente Maietta ai tifosi

"Con 6mila posti non sono possibili le agevolazioni per determinate categorie di persone"

11/07/2014

Non è cominciata proprio bene la stagione 2014-2015 per il Latina Calcio. Non sotto l'aspetto tecnico, l'arrivo dell'allenatore Mario Beretta è un chiaro segnale che il prossimo campionato dovrà essere "importante", quanto nel rapporto con i tifosi. Dapprima il nuovo logo che deve essere ancora digerito adesso i costi degli abbonamenti che non prevedono le stesse facilitazioni dello scorso anno soprattutto per i disabili e non solo. In una nota del presidente Maietta che trascriviamo integralmente, forse, si comprende come l'ampliamento del Francioni con i quattro mila posti in più non è detto che si faccia. Questioni di bilancio con il comune di Latina che deve fare fronte ad un buco non leggero potrebbe bloccare i lavori. Nelle ultime righe si legge "L'ampliamento è indispensabile". MA NON ERA TUTTO A POSTO?. Tra il dire ed il fare, però, c'è di mezzo il mare...... A pagare sono i cittadini "diversamente abili"
"Noi siamo una società ambiziosa - ha dichiarato Maietta - e ambiziosi sono anche i nostri tifosi. Nel nuovo campionato di serie B dovremo confrontarci con realtà importanti, economicamente forti e in grado di investire tanto. Io e Paola Cavicchi da soli non siamo in grado di sopportare economicamente le innumerevoli spese di gestione di una squadra che vuole primeggiare e raggiungere l'obiettivo comune a tutti: la serie A. Per questo abbiamo bisogno di introitare attraverso lo stadio, che risulta essere la principale fonte di entrata in grado di permetterci il perseguimento dell'obiettivo. I 6mila posti attualmente disponibili non ci consentono di mantenere le agevolazioni sinora adottate per determinate categorie di persone; né purtroppo di garantire il biglietto di ingresso, come già verificatosi in eventi di maggior importanza, a tutti i tifosi. Il nostro intento e la promessa a tutta la città e alla tifoseria è di impegnarci fino in fondo affinché il Comune valuti la possibilità dell'ampliamento della struttura sportiva che potrebbe, a quel punto, garantire la soluzione dei disagi in questione. Ristrutturando il Francioni come necessario, allora saremo ben lieti di andare incontro a tutti i nostri tifosi. L'ampliamento è indispensabile. La nostra società ha bisogno dell'aiuto di tutti voi".

 

 

Gabriele Viscomi

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE