Sport

"Tosarello", Toscano trascina al successo Pmc Impianti

Sconfitta Panna&Cioccolato nonostante una grande Cassani

28/06/2014

PANNA&CIOCCOLATO - PMC IMPIANTI 70-79

Panna&Cioccolato: Garbellini 7, Pozzati 10, Livolti 1, Meneghel 2, Colarullo, Marafini, Rubeca 8, Cavaricci 3, Di Maria, Perini 10, Cassani 27. All. Di Maria
PMC Impianti: Toscano 29, Salvadori 9, Longobardi 4, Pitton 6, Croatto 1, Carboni 4, Camillo 5, Calzati 3, Ceraldi 5, Luchena 3, Lo Russo 13, Mottokotto.
Arbitri: Tortorici e Bellamio
Note: parziali 23-19, 11-20, 24-15, 12-25. Falli tecnici a Pitton e Camillo

Comincia alla grande per la PMC impianti il cammino nel Momorial Tosarello grazie ad un perfetto ultimo quarto. Eppure l'inizio della partita è tutto per il quintetto di max Di Maria con la bravissima Cassani (autrice di ben 27 punti) che dalla lunetta mette a segno il primo punto della serata. L'avvio di gara è tuttto femminile: sul fronte opposto si mette in luce subito la Lo Russo con la prima bomba del match che vale 4 punti per PMC Impianti. Chi si mette subito in bella mostra è un ispiratissimo Toscano che sarà il top scorer della partita con 29 punti: già nel primo tempo fa vedere tutto il suo repertorio tecnico e una forma smagliante. La partita però si gioca sempre sui binari dell'equilibrio: prima Cassani e poi l'indomita Maila Perini firmano il primo sorpasso. A due minuti dal riposo perfetta parità con Camillo dalla lunetta. Ma sarà proprio la Cassani a rompere gli indugi a pochi secondi dal riposo, fissando il parziale sul 23-19.
Il secondo tempo si apre all'insegna di Toscano che si fa valere anche nei rimbalzi: è proprio lui con due centri consecutivi di siglare il momentaneo sorpasso. É un duello a distanza tra Toscano e la mai doma Cassani nel segno dell'equilibrio in campo rotto da Pitton che a soli quattordici secondi dal riposo infila una bomba decisiva e fa volare PMC Impianti a +7. Ma al suono della sirena, l'inossidabile Pozzati tira fuori il jolly ed infila il canestro che tiene in vita la squadra: 34-39 il parziale. La terza frazione di gioco è appannaggio di Pane&Cioccolato: Gabrielli suona la carica e sarà Rubeca a firmare il momentaneo sorpasso con il parziale di 44-39. Garbellini e compagni ci credono, ricominciano a giocare bene, una bomba di Rubeca illude tutti portando la sua squadra sul 51-42 che potrebbe tagliare le gambe agli avversari. Ma non è così: ci vuole il presidente Di Maria a chiamare la rimonta inventando un bellissimo assist per Toscano che non si fa pregare e PMC torna nuovamente in corsa. Un fallo tecnico di Camillo consegna però su un vassoio d'argento a Gabrielli la possibilità di allungare dalla lunetta e prendere un buon vantaggio: 55-46. Ma a 15 secondi dal riposo c'è l'incursione vincente a canestro di Salvadori che guadagna anche un tiro dalla lunetta e lo svantaggio si assottiglia a -3. Raggiunge il bonus di falli Panna&Cioccolato: dalla lunetta la solita Cassani chiude il parziale in vantaggio di 58-54.
Tutto allora rimandato all'ultima frazione di gioco: adesso si fa sul serio, la posta in palio è alta. Ancora la Cassani con una bomba sembra far volare Pane&Cioccolato con un vantaggio di +8, ma l'illusione dura poco perchè il solito Toscano sale in cattedra e spinge i suoi compagni alla rimonta. Rimonta che sembra vanificata quando, a sette minuti dal termine, PMC incassa un altro fallo tecnico, questa volta fischiato a Pitton. Ma gli avversari non ne approfittano: stavolta Cassani fa 1 su 2 dalla lunetta. Momento di gloria anche per Calzati: il suo canestro vale tre punti come non tesserato e rimette in gioco PMC Impianti. Eecco che arriva il tanto sospirato sorpasso: lo firma uno scatenato Salvadori a quattro minuti dal termine. Gli avversari accusano il colpo, nella testa e nelle gambe: PMC mette il turbo ancora con Salvadori e con una bomba di Pitton che si fa perdonare così il fallo tecnico. Chi non si arrende è Pozzati: il suo centro riduce a -7 lo svantaggio, ma non basta perché ancora Salvadori e poi dalla lunetta Pitton mettono in cassaforte il risultato. L'ultima speranza è affidata a Maila Perini che guadagna a due tiri liberi ad una manciata di secondi dal termine, ma ormai è troppo tardi.

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Basket

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE