Sport

Cisotti: "Ho seguito le indicazioni del mister"

Il più giovane del Latina ha risposto Presente a Cesena

16/06/2014


Hanno cambiato loro le sorti di Cesena-Latina e quindi sono state determinanti le scelte di Roberto Breda a partita che sembrava compromessa con un 2-0 che sarebbe stato difficile ribaltare mercoledì a Latina? Certo è l'ingresso di Stefano Morrone, il più anziano dopo Cottafava, ma soprattutto di Yuri Cisotti, il più giovane della pattuglia pontina, 21 anni appena, il realizzatore del gol a pochissimi secondi dal 90' che ha determinato il 2-1 finale, hanno dato quel qualcosa in più al Latina che è servito a ridurre lo svantaggio. Una cosa è certa: la pattuglia di mister Breda è compatta. Tutti per uno ed uno per tutti!. La serie A è dietro l'angolo. Si sa che vincere con una rete di scarto in gara2 non sarà facile ma l'11 del presidente Maietta ha dimostrato di essere in grado di fare qualsiasi risultato. Non ci sarà tempo di pensare alla stanchezza. Mercoledì si concluderà una stagione esaltante. Forza Latina!
A fine gara il sano realismo di mister Breda: "Abbiamo avuto situazioni importanti nella prima mezz'ora, poi loro hanno cambiato qualcosa e la gara è cambiata. Nei due gol siamo stati poco attenti, abbiamo anche rischiato di capitolare dopo il 2-0 perché il Cesena spinto molto con l'aiuto del pubblico. Siamo stati bravi a restare uniti e crederci, il gol di Cisotti è il giusto premio per una squadra che non ha mollato fino alla fine. Speriamo di fare le cose giuste al ritorno, col massimo rispetto del Cesena ma sapendo che possiamo fare bene - ha dichiarato il tecnico nerazzurro - Mercoledì dovremo vincere per forza ma va bene così, con un solo gol di scarto non sarà impossibile. Abbiamo la convinzione di avere qualità e valori per ribaltare il risultato. Dobbiamo preparare al meglio la sfida di mercoledì sapendo che non sarà semplice, ma per raggiungere l'obiettivo che vogliamo centrare dovremo tirare fuori tutte le energie che ci sono rimaste.
Yuri Cisotti non si discosta dal suo tecnico: "Il 2-1 può andare bene. Adesso ci giocheremo tutto mercoledì in casa: sono molto fiducioso. Sotto di due gol non eravamo sereni, abbiamo provato a recuperare il risultato e siamo riusciti a segnare solo nel finale. Quando sono entrato il mister mi ha detto di puntare, sfruttare la mia rapidità e le palle che restavano in area. Fortunatamente è andata bene. Siamo un gruppo fantastico e meritiamo di andare in serie A".

Gabriele Viscomi

    Tag

    Calcio, Latina

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE