Sport

Latina, arriva l'atto finale di una splendida stagione (Videointervista Roberto Breda)

A Cesena ritorna anche se in panchina Michele Paolucci

13/06/2014


Domani in mattinata partenza per Cesena dove domenica Milani e compagni giocheranno gara1 della finale play off per la serie A. Si proprio serie A1. E' la prima volta che una squadra che arriva per la prima volta in B subito va ad affrontare lo spareggio per salire nella massima serie di calcio. Un cammino lungo cominciato la scorsa estate, qualche piccolo aggiustamento in corsa, cambio dopo la terza giornata in panchina con l'addio ad Auteri e l'arrivo di Roberto Breda e qualche nuova pedina tra i giocatori, che adesso è giunto alle sue ultime battute.
Cesena- Latina, forse la finale meno attesa ma che ha confermato i valori emessi durante tutto il campionato. Non per niente il Latina è giunto terzo ed i romagnoli quarti, subito dopo, duini, le neo promosse Palermo ed Empoli.
Una partita speciale. Senza favoriti. Certo il Cesena gioca davanti al pubblico amico ma proprio poche settimane fa Laribi, in quella occasione autore di due splendide reti, e compagni sbancarono il Manuzzi. Il Latina fa paura e per domenica mister Breda riporterà in panchina Michele Paolucci assente sin dalla trasferta di Crotone. Altro il mister non dice sulla formazione. Neanche sul sostituto dello squalificato Bruno.
Intanto cambia l'assetto societario del Latina calcio. Nell'ultima assemblea dei soci, il club nerazzurro si è dato una nuova organizzazione. Pasquale Maietta lascia la carica di "vice" e diventa presidente, ruolo che ricoprirà insieme a Paola Cavicchi: entrambi rappresentano l'organo esecutivo. Fabrizio Colletti assume la carica di direttore generale. Nuovo assetto anche per quanto riguarda le quote societarie. Pasquale Maietta ha il 50 percento delle quote, la parte restante a Fabrizio Colletti col 25 per cento e Roberta Colletti con l'altro 25 percento. Il nuovo assetto societario, a pochi giorni dalla finale playoff contro il Cesena, testimonia come il club nerazzurro sia intenzionato a proseguire il proprio lavoro puntando sull'affiatato gruppo "tutto pontino" capace di portare il Latina alla ribalta del calcio italiano; mettendo a tacere "vecchie" voci su presunti quanto improbabili nuovi ingressi societari. E così sarà anche per quanto riguarda il resto dello staff. A partire dal direttore sportivo, passando per il direttore tecnico e il team manager, fino ad arrivare al responsabile del settore giovanile: tutti componenti del capoluogo pontino, con il sangue nerazzurro, per costruire un Latina che possa continuare a crescere.

 

 

Gabriele Viscomi

Tag

Calcio

Altre notizie di sport

ELENCO NOTIZIE