Sport

Al Sermoneta Basket la Coppa Lazio under 21

Brillante risultato per il quintetto di coach Carbone

29/05/2014

Brillante risultato per il Sermoneta Basket che si è aggiudicata la Coppa Lazio riservata agli under 21. Il quintetto di Carbone ha superato dopo un accesissimo incontro la Lazio vincendo di solo due punti, 56-54. Primo tempo ad appannaggio di Sermoneta almeno per 15' abbondanti, in avvio brava a sfruttare i tagli centrali in back-door e qualche canestro difficile come una bomba di tabella allo scadere dei 24" di Bucci e un passo e tiro del neoentrato Serra dopo una palla soffiata da Ross a Milazzo, ma lucida anche nella circolazione sfruttata da Bandiziol (due canestri). Lazio invece imprecisa dal campo, allora Esposito opta per qualche accenno di zona (2-3) che sposta un po' l'inerzia grazie anche a due triple targate Baldoni e Guidi, ma i pontini trovano altri due canestri complicati con Viscusi e Lupoli e restano avanti al primo intervallo.
Esposito conferma la 2-3 nella seconda frazione ma opta presto per il rientro di Mohamed vista la sofferenza in post basso dove imperversano Viscusi e Bandiziol, in attacco invece ancora troppi errori al tiro (Malamov in particolare) e il vantaggio della truppa di Carbone aumenta. Fino a superare la doppia cifra (18-30) grazie ad una palla rubata a metà campo da Martelli (buonissimo impatto) che conferma le difficoltà psicologiche avversarie e che costringe Esposito al time-out. I suoi provano a reagire con Rosati anche se il terzo fallo di Guidi e la lucidità dei pontini non aiuta la rimonta, ma nel finale di primo tempo Malamov finalmente aggiusta la mira e la Lazio risale dopo essere tornata a uomo. Guidi e Milazzo firmano due penetrazioni difficili che riportano i propri compagni praticamente a contatto alla seconda sirena, mentre dalla parte opposta un calo fisico fa perdere parecchia lucidità nelle ultime battute del secondo quarto.
Nella ripresa Esposito riprova ad alternare le difese ma un immediato 5-0 Sermoneta targato Lupoli (tripla) e Ross non aiuta sul piano psicologico, i suoi sembrano avere meno stimoli come dimostra una palla rubata da Baldoni ma nessuno lo segue e un Bandiziol dimenticato in vernice. Lazio male in attacco e mai a referto nei primi 5' fino ad una transizione di Malamov, ma non si segna in generale e la partita diventa un po' nervosa e il parziale resta bloccato fino a quando i padroni di casa (da calendario) accelerano i ritmi con due canestri di Baldoni che costringono Carbone al time-out. I suoi però accusano un calo fisico ed è ancora Baldoni ad avvicinare ulteriormente i biancoblu con i pontini che nel finale si distraggono, commettendo tre falli in fila che portano a bonus e sorpasso firmato in lunetta da Malamov a ridosso dell'ultimo intervallo.
Sermoneta ritrova la bussola nell'ultima frazione ancora di squadra, bello un gioco a due tra Bandiziol e Ross sulla linea di fondo dopo una bomba di un Malamov in crescendo, anche se la lucidità manca da ambo le parti, la Lazio resta avanti con una transizione di Milazzo mentre Viscusi non finalizza un paio di bei movimenti in vernice e Ross due contropiedi. Una sospensione di Guidi a metà ultimo quarto (50-44) sembra poter spaccare di quel tanto l'equilibrio anche perché i pontini hanno meno rotazioni ma non mollano malgrado due canestri facili concessi a Milazzo. Ross però vanifica ancora due suoi bei contropiedi ma segna in penetrazione a 2' dalla fine poco prima del quinto fallo di Guidi (dubbio sfondo) che riapre ulteriormente i giochi, la squadra di Carbone ha anche un possesso sul -4 che dura tantissimo e viene concluso da una bomba di Ross (54-53) a 45" dalla conclusione. Lazio in confusione tant'è che Milazzo perde palla sulla pressione di Lupoli e Malamov commette un fallo inutile sullo stesso Ross a 20" dal termine, 2su2 e sorpasso che costringe Esposito al time-out, dopo il quale una tripla di Baldoni entra ed esce. Sembra finita ma Viscusi va in lunetta quando manca ancora un secondo e mezzo, il numero 17 gialloblu sbaglia il primo libero ma non il secondo concedendo ad Esposito un altro time-out, anche se la tripla difficile di Malamov si spegne sul ferro e Sermoneta può festeggiare.

SS LAZIO PALLACANESTRO-BASKET SERMONETA 54-56
LAZIO: Milazzo 8, Di Stefano, Tineri, Ciaccioni, Di Bello, Dotti, Guidi 15, Malamov 13, Rosati 9, Baldoni 9, Casolani, Mohamed. All. Esposito
SERMONETA: Martelli 2, Ross 16, Bucci 5, Garbellini, Viscusi 14, Bandiziol 10, Lupoli 7, Serra 2, Cozzi. All. Carbone
PARZIALI: 16-21, 30-31, 42-40

 

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Basket

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE