Eventi & Cultura

"Elisa" al Montello Live Festival

12/08/2000

La migliore rivelazione dell'anno 1997 questa sera al Montello Live Festival: Elisa. Nata a Monfalcone, in provincia di Gorizia, 22 anni fa. Ha iniziato ad appassionarsi alla musica da giovanissima - in molti la descrivono come una bambina prodigio - collezionando subito una serie di importanti esperienze come fare cabaret, suonare in un'orchestra swing, in un gruppo punk e da sola nei piano bar della sua zona, il tutto senza mai smettere di lavorare per mantenersi. Il suo talento è stato notato quasi subito dall'ambiente discografico, e nel 1996 è arrivato il contratto con la Sugar di Caterina Caselli, subito seguito da un paio di trasferte americane. Elisa canta in inglese, ma questo non sembra diminuire la comprensibilità della sua musica e, a conferma della sua annata felice, il Premio Italiano della Musica istituito dal quotidiano La Repubblica e Radio Deejay le assegna un award come "Migliore Rivelazione Italiana dell'Anno" grazie al suo primo album "Pipes & flowers". Elisa torna ufficialmente in scena il 31 marzo del 2000 con il singolo "Gift", accompagnato dal video di Alessandra Pescetta (Ligabue, Negrita). Il nuovo album, intitolato "Asile's world", esce invece il 5 maggio 2000. Il nuovo gruppo che la accompagnerà in tour vede la presenza di Bruno Farinelli alla batteria, Max Gelsi al basso, Giorgio Pacorige al piano, Andrea Ghigonott alle chitarre, Luigi Pulcinelli al campionatore e programmatore, e di un Dj.

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE