Sport

Rari Nantes, ancora una sconfitta di misura

La Roma Nuoto vince 10-9

03/05/2014

Grossi al tiro

Sposa bagnata sposa fortunata" Questa volta il detto popolare non ha portato fortuna alla Rari Nantes Latina che anche con la Roma Nuoto è andata incontro ad una sconfitta evitabile. Sotto un autentico diluvio, da rimarcare la presenza 300 tifosissimi pontini, il settebello capitolino ha vinto con un sol gol di scarto al termine, 10-9, superando, cosa questa più importante, in classifica i ragazzi di Roberto Tofani scivolati in quart'ultima posizione.
Eppure l'inizio è stato tutto a favore della Rai andata subito sul 2-0, con un doppio Filipovic, il secondo gol su rigore. Primi 8 minuti controllati da Roberto Grossi e soci e nella fase iniziale del secondo tempo i pontini hanno l'occasione di portarsi sul 3-0, su altro rigore ma dai due metri errore incredibile di Migliaccio. Il 3-0 arriva subito dopo sempre con il centro boa pontino Filipovic.. Sembra una partita segnata a favore dei pontini ma l'esperienza dei romani comincia a vedersi: l'ex Valerio Spiezio si procura un fallo da rigore che Daniele Lisi trasforma. La Roma Nuoto si trasforma. Angelini realizza il 3-2 e Lisi la parità. Un colpo da ko ma la Rari trova la forza di andare nuovamente a segno, 4-3, a segno in superiorità con Sacco. Nel terzo tempo i romani trovano il pareggio con Fabrizio Liolli. Segue un'alternanza di segnature, con le due difese un po' ballerine. Un gol per squadra, Rigo e Fiorillo, è 5-5. La Rari Nantes ha l'occasione di tornare in vantaggio con un altro tiro di rigore ma Filipovic sbaglia o meglio dire il sempre giovane Gazzarini salva la sua porta. Arriva, quindi, il primo vantaggio della Roma con De Vecchis in superiorità. La Rari Nantes non ci sta e ribalta il risultato con una doppia segnatura, in rete Migliaccio e Zeccolella, 7-6. Si arriva agli ultimi decisivi otto minuti. Valerio Angelini impatta e Spiezio sempre implacabile nei due metri subisce un' altra azione fallosa che Fiorillo trasforma, 7-8. La Rari Nantes va in affanno e il settebello romano va sul +2. Roberto Tofani dalla panchina sprona i suoi e la risposta arriva subito. Due gol di rabbia, Sacco e Migliaccio, ed è nuova parità, 9-9. A due minuti dalla fine del tempo è Daniele Lisi a trovare il gol che varrà la vittoria giallorossa. La Rari non ci sta a perdere, gli ufficiali di campo non sono privi di errori, il cronometro scorre quando non dovrebbe ma per gli arbitri, di Roma!, è tutto regolare. A fine gara, comunque, il presidente Pistoia ha preannunciato ricorso. Lo scontro tutto laziale termine con la sconfitta della Rari che deve ancora una volta lamentare un brutto 2 su 8 in superiorità numerica e 2 rigori sbagliati!

RN LATINA - ROMA NUOTO 9-10
RN Latina: Antonino, Russo, Falco, Mirarchi, Battistella, Migliaccio 2, Rigo 1, Aiello, Sacco 2, Grossi, Filipovic 3 (2 rig), Zeccolella 1, Caccavello. All. Tofani.
AS Roma Nuoto: Gazzarini, Fabrizio Liolli 1, Esposito 1, Fiorillo 2 (1 rig), De Vecchis, Lisi 3 (1 rig), Fabio Liolli, Martella, Pappacena, Angelini 2, Spiezio, Letizi 1, Faiella. All. Fabbri.
Arbitri: Luciani e Paoletti
Note. Parziali 2-0, 2-3, 3-3, 2-4. Usciti per limite di falli Grossi (L) e Fiorillo (R) nel quarto tempo.
Superiorità numeriche: Latina 2/8 + 4 rigori di cui due falliti (parati) da Migliaccio nel primo tempo e da Filipovic nel terzo tempo, Roma 3/13 + 2 rig.. Spettatori 300 circa.
Tag

 

 

Gabriele Viscomi

    Tag

    Latina, Pallanuoto

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE