Economia

Blue Paper, il Manifesto dell'economia del mare

Il Lancio ufficiale allo Yatch Med Festival di Gaeta

28/04/2014

Un forte appello a favore dell'Economia del Mare si è elevato questa mattina dal 3° Forum Nazionale.
L'evento, organizzato nel contesto dello Yacht Med Festival di Gaeta, ha visto la partecipazione dei più importanti player del settore.
Al centro del dibattito il lancio ufficiale dell'iniziativa del Blue Paper, promossa dalla rivista Economia del Mare.
"In un momento in cui si discute" ha introdotto la direttrice e moderatrice dell'evento Roberta Busatto "di riforme strutturali e costituzionali, del ruolo dell'Italia in Europa, della forza dell'Europa nel Mondo e di cambiamento, noi vogliamo affermare in maniera forte e unanime la strategicità dell'Economia del Mare nelle politiche di sviluppo nazionali ed europee. E' questa un'occasione che non possiamo perdere.
A due mesi dall'inizio del semestre europeo a guida italiana, nel momento in cui si discute di riforma dei porti e si dichiara di voler dare finalmente un futuro diverso al nostro Paese, non possiamo più pensare che non ci sia l'Economia del Mare nei nostri orizzonti.
Il percorso di riconoscimento del settore e delle sue prerogative è ormai inevitabile ma è ancora troppo lento per rispondere adeguatamente alle esigenze delle imprese".
"Il Blue Paper" ha aggiunto "nasce per questo, per aggregare intorno ad un manifesto chiaro ed inequivocabile la più ampia rete possibile di imprese, associazioni, istituzioni che vogliano affermare, insieme e con determinazione, che il momento per l'Economia del Mare in Italia è adesso. Dieci punti programmatici motivano un appello semplice e immediato. Noi chiediamo che sia riconosciuta quale settore strategico di sviluppo per il nostro Paese e ci impegniamo a prenderci cura di lei. Il documento sarà presentato entro l'estate al Governo italiano e sarà corredato da un elenco di concrete priorità relative a ogni specifico settore coinvolto".
Sono intervenuti, in un ricco e partecipato programma: il Presidente del Comitato Filiera Nautica Unioncamere Vincenzo Zottola, il Presidente di Assonautica Italiana Alfredo Malcarne, la Dirigente dell'Area Economia del Mare della Regione Lazio Maria Grazia Iadarola, il Comandante della Capitaneria di Porto di Gaeta Cosimo Nicastro, il Vicepresidente della Commissione per la Pesca del Parlamento Europeo Guido Milana, in rappresentanza della Senatrice Daniela Valentini Fabrizio Cola, per lo SHIPPING il Capo Servizio Politica dei Trasporti di Confitarma Luca Sisto, per la LOGISTICA il Segretario Generale Assoporti Paolo Ferrandino, per la NAUTICA l'AD Benetti Vincenzo Poerio, per la PORTUALITA' TURISTICA il Presidente Assonat Luciano Serra, per la FORMAZIONE il Presidente della Fondazione Accademia Italiana Marina Mercantile Eugenio Massolo, per la RICERCA il Direttore del Dipartimento Ambiente del CNR Enrico Brugnoli, per l'INNOVAZIONE il Vicepresidente PMI del Cluster Tecnologico Nazionale dell'Aerospazio Silvio Rossignoli.

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE