Eventi & Cultura

Daniele Nardi, nuovo assalto al Nanga Parbat

L'alpinista setino domani parte per la grande avventura

20/01/2014

Il Sindaco di Sezze Andrea Campoli, insieme all'Amministrazione Comunale, ha incontrato quest'oggi l'alpinista setino, giorno prima della partenza, per sottolineare la vicinanza ed il sostegno di tutto il paese. al giovane alpinista setino.

La spedizione partirà da Fiumicino domani, attraverserà Islamabad e Chilas ed arriverà al campo base a 4.200 metri del versante Diamir del Nanga Parbat (8.125 metri).
Sul Nanga Parbat saranno presenti quattro spedizioni alpinistiche che tenteranno la scalata in prima invernale della montagna.
A differenza delle altre spedizioni Nardi tenterà la scalata in solitaria attraverso una via nuova, lo sperone Mummery, mai percorso finora, lontano dalla competitività della prima ascensione.
Sarà una sfida estrema quella che dovrà affrontare Nardi sul Nanga Parbat considerato che l'inverno è il periodo più ostile con temperature fino a 50° sotto zero e il vento a più di 100 km/h.
"Lo scorso anno - ha dichiarato il Sindaco Andrea Campoli - Nardi, accompagnato dalla francese Elisabeth Revol, ha già tentato in questa impresa, ma ha dovuto interrompere la scalata a 6.450 metri per le avverse condizioni meteorologiche. L'augurio, quindi, che rivolgo al nostro illustre concittadino è quello di poter finalmente realizzare questo suo grande sogno".
Lo sperone Mummery è una via mitica nella storia dell'alpinismo, mai conclusa neanche d'estate, che prende il nome da Albert Frederick Mummery, grandissimo alpinista inglese che proprio sul Nanga Parbat morì nel 1895.


Daniele Nardi porterà sulle proprie spalle uno zaino di circa 25 chili. Cosa avrà dentro?. Come ha detto alla Gazzetta dello Sport:: tuta in piuma (2,1 kg), 2 piccozze (1,35 kg), ramponi (1,094 kg), 5 viti da ghiaccio (0,84 kg), imbrago (0,4 kg), doppia calzamaglia leggera e pesante, 2 strati intimi, medio pile, giacca in piuma, due berretti, 5 paia di guanti misti moffole e dita, due maschere a protezione 4, fornello leggero, fornello jetboil, 3 bombolette di gas (0,75 kg), caschetto (0,23 kg), scarponi d'alta quota (2,52 kg), barrette energetiche (1 kg), pasti liofilizzati (0,5 kg), formaggio, crackers, sali minerali, the, biscotti, telefono satellitare (0,4 kg), tenda monoposto (1,2 kg), sacco a pelo (1,2 kg), accendini e fiammiferi, corda in dynema 5,5mm 40m (0,8 kg), mezza corda 8mm 40m (1,6 kg), moschettoni e discensore, macchina fotografica (0,3 kg), micro telecamera, racchetta da tennis, thermos con liquido (1,4 kg), calze di ricambio, scaldamani e scaldapiedi chimici, batterie di ricambio, lampada frontale, coltellino, cordini, pala (0,5 kg).

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Sezze

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE