Sport

Circi Sabaudia ai nastri di partenza della B2

Si faranno i derby con Terracina, Aprilia e Minturno

23/07/2013

Caffè Circi Sabaudia rinuncia alla serie B1 di pallavolo femminile. Lo annuncia il presidente Alessandro Pozzuoli motivando la dolorosa opzione con le difficoltà economiche che attraversano tutti i settori e che sta portando al disfacimento tante splendide realtà dello sport. "Con molta onestà - aggiunge - giocheremo la serie B2 e sono sicuro che questa scelta verrà apprezzata dai tifosi e da chi ci è sempre stato vicino". Dopo cinque campionati nazionali di B1, costellati da tanti prestigiosi risultati (due Final-Four consecutive di Coppa Italia ed una qualificazione ai play-off per la serie A2), la prossima stagione la squadra del litorale pontino disputerà il torneo di serie B2. "Abbiamo fatto una valutazione economica e di progetto - dice ancora il presidente -. Andremo ad affrontare un campionato molto meno oneroso e con ben 12 squadre laziale e due sarde, mettendo in campo sempre la professionalità e la perizia che ci hanno permesso di diventare una realtà conosciuta e apprezzata a livello nazionale, con l'aiuto degli sponsor che ci sono stati sempre vicino e di quanti vorranno sostenerci in questo progetto che prevede anche un grande lavoro su di settore giovanile di alto livello, i cui risultati continuano a dare ragione al lavoro dei tecnici". La Sabaudia della pallavolo femminile riparte quindi, con la giusta umiltà, da un contesto meno ambizioso, ma con inalterato entusiasmo, forte della conferma dell'allenatrice Daniela Casalvieri e di alcuni pezzi importanti delle passate stagioni, tra cui Carminati, De Lillis, Vaccarella, Capone e Vincenzi. La prossima sarà un'annata ricca di derby pontini per la presenza nel girone G, in cui il sestetto sabaudiano è stato inserito, di Terracina, Aprilia e Minturno.

 

 

Antonio Picano

    Tag

    Pallavolo, Sabaudia

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE