Sport

Coppa del Mondo - A Lucerna protagoniste le Fiamme Gialle

Oro per Milani-Sancassani ed argento per Battisti-Fossi

14/07/2013

"È stata una prova di Coppa del Mondo a cui hanno preso parte le più forti nazioni del mondo. Questo per l'Italia è stato un test molto valido in vista del prossimo impegno mondiale. Posso anche affermare che la squadra era ben preparata ed è arrivata in condizioni ottimali alle finali. Vincere 5 medaglie su sei barche olimpiche in finale è un exploit veramente rilevante". È con queste parole che il Direttore Tecnico Giuseppe La Mura commenta il risultato di oggi che ha visto l'Italia, dopo diversi anni, ritornare competitiva anche sulle barche olimpiche. Cinque medaglie, 1 oro, 3 argenti, 1 bronzo, è il bottino ottenuto dall'Italia al termine delle finali della terza e ultima prova di Coppa del Mondo a Lucerna.
Grandi protagonisti, naturalmente, sono stati gli atleti delle Fiamme Gialle Sabaudia.
Laura Milani ed Elisabetta Sancassani hanno conquistato la medaglia d'oro nel doppio pesi leggeri femminile. Le due azzurre non hanno solo vinto, ma hanno anche dimostrato tutta la loro eleganza e la loro bravura nel gestire lo stress in gara dovuto ad una partenza non sempre brillante che le contraddistingue. Sul finale l'Italia ha messo in fila gli USA, argento, e la Nuova Zelanda, bronzo.
Medaglia d'argento, invece, nel doppio senior Romano Battisti e Francesco Fossi che, dopo le eliminatorie, erano apparsi stanchi e pesanti. Oggi invece si sono presi una bella rivincita dopo essere passati attraverso il recupero. Solo la Nuova Zelanda è riuscita a fare meglio.
La medaglia di bronzo è arrivata, invece, dal quattro senza senior di Matteo Lodo, Paolo Perino, Mario Paonessa, Giuseppe Vicino . Una barca messa in piedi in solo due settimane dopo prove interminabili svolte a Piediluco, che ha dimostrato come l'Italia può combattere, se ben preparata, anche con i "mostri sacri" di questa specialità come Stati Uniti e Australia. Il lavoro da fare è ancora tanto ma questo è comunque un buon inizio e una base su cui poter lavorare ancora.

 

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Canottaggio, Sabaudia

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE