Cronaca

Fondi, sventato un suicidio

Grazie all'opera di un agente della Polizia Municipale

03/07/2013

Questa mattina un agente della polizia municipale di Fondi, Luca Giovanisi, ha sventato un suicidio nei pressi della stazione ferrovaria.

L'agente a seguito della chiamata pervenuta alla sala operativa del Comando PL e alla segnalazione pervenuta alla pattuglia in cui prestava servizio e che svolgeva attività di controllo in zona, si è diretto presso il cavalcavia in direzione Monte San Biagio. Lì ha constatato la presenza di un giovane che, pochi istanti dopo, scavalcava la transenna di delimitazione, discendeva la scarpata e si posizionava in piedi su un binario. Mentre tentava di dissuadere a voce alta il malcapitato, l'agente Giovanisi si è prontamente diretto verso il pendio, percorso precipitosamente, ed ha afferrato il giovane allontanandolo il più possibile dal binario, dove poco tempo dopo è sopraggiunto il treno in corsa diretto a Roma Termini.
Il giovane è stato condotto alla stazione ferroviaria di Fondi, dove - allertati dalla pattuglia della Polizia Locale - lo attendevano i sanitari del 118 e le pattuglie della Polizia di Stato e dei Carabinieri, che ne hanno accertato le generalità. E' stata prontamente contattata la famiglia del ragazzo, di origini campane, che ne ha testimoniato l'allontanamento da casa dalla serata di Domenica 30 Giugno u.s.
Il ragazzo è stato in seguito ricoverato al Pronto Soccorso dell'Ospedale San Giovanni di Dio di Fondi per ulteriori controlli medici, dove più tardi è stato raggiunto dai familiari. Presso la stazione ferroviaria i sanitari del 118 hanno provveduto a medicare l'agente Giovanisi, che si è procurato escoriazioni su un braccio nelle operazioni di salvataggio.
«Mi congratulo con l'agente Luca Giovanisi per l'alto senso del dovere dimostrato - ha dichiarato il Sindaco De Meo - che testimonia ancora una volta l'abnegazione e il senso del dovere degli uomini del Comando PL guidati dal Col. Mauro Renzi, che agiscono a tutto campo sul nostro territorio per garantire la sicurezza dei cittadini e il rispetto delle regole. Al tempo stesso desidero ringraziare la Polizia di Stato e i Carabinieri per la costante sinergia e collaborazione con il corpo della Polizia Locale e i soccorritori del 118 per la prontezza dei loro interventi. L'Amministrazione comunale è fiera del gesto meritorio dell'agente Giovanisi al quale, su proposta del Comandante Renzi, consegneremo un attestato di benemerenza nel corso della prossima seduta di Consiglio comunale quale segno di profonda riconoscenza a nome dell'intera comunità».

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE