Sport

Traina costiera, vince Gino Anastasia

Al Circeo Fishing Club

17/06/2013

 

Dopo il successo della cerimonia di premiazione per la stagione 2012/2013, il Circeo Fishing Club torna alle competizioni con la prima gara sociale di Traina costiera, che insieme a quella che verrà disputata ad ottobre sarà valida per il Campionato di Traina e per l'accesso alla lotta per il titolo italiano. Quasi cinquanta equipaggi si sono dati battaglia sul tratto di mare antistante Torre Paola, entro il limite federale di sei miglia dalla costa. La traina costiera è l'azione di pesca con motore in moto e invertitore inserito, quindi le barche sono sempre in movimento, e il limite di sei miglia consente anche alle piccole imbarcazioni di essere competitive, altrimenti le più grandi avrebbero la possibilità di beneficiare della maggiore pescosità del mare aperto. Il raduno dei partecipanti si è tenuto presso il porto di San Felice, sulla banchina del molo del Circeo Fishing Club, per la verifica delle attrezzature e il controllo delle imbarcazioni. Le ore di gara sono state quattro, e a bordo di ciascuno scafo sono potuti salire fino a cinque concorrenti, con un massimo di sette attrezzature da pesca. Al termine della battuta di pesca, tutti nuovamente al pontile del club per la pesatura delle prede. Il punteggio ha premiato con mille punti ciascuna preda pescata, più un punto per ogni grammo di peso.

La vittoria è andata al presidente del Circeo Fishing Club, Gino Anastasia, che ha gareggiato insieme a Roberto Panziera e Simone Magnanti. Piazza d'onore per Primo e Federico Veroli, padre e figlio, davanti a Giuseppe Martufi, Raffaele Palmisciano e Donato Stocchiero. Performance di tutto rispetto per i tre equipaggi migliori: i primi classificati hanno sommato ben 12670 punti, 10830 punti il bottino della famiglia Veroli, e 5170 punti per il terzetto che ha completato il podio.
«Al di là del mio risultato personale - sottolinea il presidente Anastasia - sono decisamente soddisfatto per l'andamento della prova iniziale di traina costiera. Abbiamo dovuto attendere le prime giornate di sole, dopo un lungo periodo caratterizzato dal meteo incerto e dall'andirivieni di pioggia e freddo, ma aver contato ben 47 equipaggi in gara rappresenta un successo del Circeo Fishing Club, che si conferma punto di riferimento per tutti coloro che amano la pesca
nel basso Lazio».

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Pesca sportiva, San Felice Circeo

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE