Sport

I "play" sono finiti la Benacquista è "out"

La Liomatic condanna la squadra pontina alla retrocessione

26/05/2013

La stagione della Benacquista Assicurazioni Latina si chiude qui. Con la retrocessione in serie B. Al PalaBianchini il quintetto di coach Billeri cede nettamente, 53-68 alla Liomatic Group Bari nella gara-4 della serie play out, inchinandosi per 3-1 nel computo totale delle partite disputate.

Si attendeva una Benacquista grintosa, cattiva, dura vista l'importanza della posta in palio. Ed invece niente di tutto questo. Solo Gagliardo, stoico con la maschera in viso, e Tavernelli hanno dato l'impressione di non starci mentre Canavesi aldilà dei 20 punti realizzati ha deluso per le tante azioni sbagliate, per le palle perse. Un discorso a parte merita Manuel Carrizo. Il ragazzo argentino sicuramente ha sentito troppo il peso delle responsabilità, il dover essere a tutti i costi il salvatore della patria. Lodevole l'intenzione ma pessimo il risultato. Troppo individualista, marcato benissimo da un duro Cardillo, distratto in difesa. Ci sarebbe voluto il Carrizo di qualche settimana fa. Ma ci sarebbe voluta anche una difesa più specifica su Ruggiero troppo libero sul perimetro. Chissà se una box and one sarebbe servita. Il dato finale parla di 27 punti per lui, frutto di un 7/12 dalla linea dei tre punti.

Ed adesso?. La famiglia Benacquista ha fatto il suo. Ha investito tanto. Ha cambiato giocatori e tecnico. E' stata un'annata tutta da dimenticare. Tanti infortuni sin dalle battute iniziali di campionato che hanno condizionato tutta la stagione regolare ed anche i play out. Stop che hanno decretato, fra le altre cose, le dimissioni di Mattia Ferrari, l'arrivo di Marcello Billeri, di Carrizo e Canavesi. Gli ultimi parlano di infortuni di Santolamazza, nella partita di chiusura della regular season a Bari, di Gagliardo, in gara2, naso fratturato e di Milani fermo ormai da circa un mese. Questi sono dati che parlano da soli. Ma non sono i soli. Errori tecnici, mancanza di personalità, di carattere, di grinta. Giocatori, forse, capaci di esaltarsi se le cose vanno bene ma di non essere trascinatori nei momenti bui. .
LA PARTITA - Coach Billeri parte con uno starting five composto da Tavernelli, Potì, Carrizo, Gagliardo e Canavesi. Bari risponde con Bisconti, Laquintana, Cardillo, Bonessio e Ruggiero. Apre le danze la tripla di Ruggiero, poi però segue una buona reazione dei nerazzurri, che trovano la via del canestro con Gagliardo e con il gioco da 2+1 di Tavernelli. Poi, però, si sveglia anche Bisconti, che con 5 punti consecutivi ribalta l'inerzia del match. La Liomatic Group prova a prendere in mano le redini del gioco ma i canestri di Gagliardo tengono viva Latina fino al termine del primo quarto.
Al rientro in campo i canestri di Ruggiero trascinano Bari al massimo vantaggio di +11 (11-22) ma il gioco da 3 punti di Canavesi e Tavernelli ridanno fiato alla Benacquista Assicurazioni. Pian piano Latina riesce a ridurre il gap, per merito anche della buona vena realizzativa di Canavesi, e a 2'20" dall'intervallo il quintetto allenato da Billeri è sul -4 (23-27). Coach Putignano chiama time out, ma non basta per dare la scossa ai suoi uomini: Tavernelli e poi una tripla di Plateo riportano Latina avanti sul 28-27. E' in questo momento che si scuote la truppa pugliese, con trova una tripla rivitalizzante del solito Ruggiero. All'intervallo la Benacquista Assicurazioni è sul -3 (28-31).
Al rientro in campo è botta e risposta tra Bonessio e Canavesi, poi lo stesso pivot nerazzurro trova la retina dai 6,75 per la parità. Tavernelli timbra il sorpasso, ancora dalla lunga distanza, poi però si scatenano Laquintana e Ruggiero, che sempre dalla lunga distanza permettono a Bari di allungare nuovamente. Favorita anche da qualche decisione discutibile della coppia arbitrale, la Liomatic Group Bari arriva al termine del terzo parziale avanti 39-46.
Si torna in campo e Tavernelli riprende il discorso da dove l'aveva lasciato, ovvero con una bomba. Bari, tuttavia, non si scompone, anzi viene favorito anche dal fallo tecnico fischiato a Carrizo, gravissimo errore del giocatore pontino quando la partita poteva essere ancora salvata, che di fatto riporta i pugliesi sul +7 con palla in mano. La formazione di coach Putignano prende il largo e con l'ennesima bomba di Ruggiero vola sul+13 (46-59). La Benacquista Assicurazioni esce di scena e per la Liomatic Group è fin troppo facile mettere le ali e volar via fino al 53-68 finale.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 53
LIOMATIC GROUP BARI 68

Parziali: 9-14; 28-31; 39-46

LATINA: Santolamazza, Pastore, Plateo 3, Tavernelli 19, Potì , Giora, Arrigoni 2, Carrizo 3, Gagliardo 6, Canavesi 20. All. Billeri.
BARI: Bisconti 9, Di Fonzo, Barozzi 8, Laquintana 5, Tomasello, Cardillo 9, Iacovelli, Bonessio 10, Bonfiglio, Ruggiero 27. All. Putignano.
Arbitri: Riccardo Bianchini di Bagno a Ripoli (FI) e Alessio Fabiani di Altopascio (LU).

 

 

 

 

 

Gabriele Viscomi

Tag

Basket

Altre notizie di sport

ELENCO NOTIZIE