Cronaca

Madre e figlia, trovate morte in un lago di sangue

Dopo l'ipotesi omicidio-suicidio prende sempre più corpo la certezza di un doppio delitto. Le indagini dei Ris

07/04/2013

Martina Incocciati, 19 anni

Francesca Di Grazia, 56 anni, e Martina Incocciati, 19 anni. Questi i nomi delle due donne trovate morte ieri sera nella loro casa a Borgo Flora nei pressi di Cisterna, rinvenute in un lago di sangue con profonde ferite da armi da taglio.
Nel loro appartamento al primo piano di via dei Bonificatori 5 a Borgo Flora erano appena trascorse le 21 quando sono arrivati i carabinieri allertati da un parente delle donne che non riusciva a mettersi in contatto con loro.
I vigili del fuoco hanno sfondato la porta e si sono trovati davanti una scena raccapricciante. Il corpo della 19enne, Martina, era in cucina, quello della mamma, Francesca, in camera da letto. I carabinieri, diretti dal colonnello Giovanni De Chiara, ipotizzano si tratti di un omicidio-suicidio ma ancora tutte le piste rimangono aperte compresa quella della rapina finita male anche se non ci sono segni effrazione nell'appartamento. I vicini, interrogati, riferiscono di una violenta lite con urla molto forti.

Memi Marzano

    Tag

    Borgo Flora

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE