Economia

Presentata a Roma la sesta edizione dello Yaht Med Festival

Si terrà dal 20 al 28 aprile

05/04/2013

 

È stata presentata questa mattina a Roma, nella prestigiosa sede del Tempio di Adriano, la sesta edizione dello Yacht Med Festival, che si terrà a Gaeta dal 20 al 28 aprile.
Sono intervenuti, moderati dalla conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi, alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e del Presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola, il Presidente di Camera di Commercio di Roma Giancarlo Cremonesi, il Presidente dell'Autorità Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta Pasqualino Monti, il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, il Capo Ufficio Relazioni Esterne e Comunicazione della Marina Militare Antonino Parisi, il Segretario Generale di Unioncamere Claudio Gagliardi, il Presidente della Fondazione "G. caboto" e Amministratore Delegato della d'Amico Società di Navigazione Cesare d'Amico, il Presidente di Assonautica italiana Alfredo Malcarne, il Presidente di Assonat Luciano Serra e il Presidente dell'Istituto Italiano di Navigazione e responsabile area trasporti di Confitarma Luca Sisto.
In platea i più importanti protagonisti istituzionali, associativi e imprenditoriali dei settori legati all'Economia del Mare.

Il Presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola ha descritto la storia della manifestazione: "Quando sei anni fa abbiamo ideato lo Yacht Med Festival ancora non si percepiva distintamente la crisi della nautica. Eppure già allora avevamo individuato nell'integrazione di tutti i settori legati al mare, direttamente e indirettamente, l'unica strada percorribile per dare all'Italia quella posizione di primo piano nel sistema euro-mediterraneo che merita e che ha saputo assumere più volte nella sua storia. Di Economia del Mare era difficilissimo sentir parlare ed è per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione che ora, anche grazie al nostro lavoro, stia sempre più diventando uno dei temi primari di confronto. C'è ancora molta strada da fare affinché le istituzioni diano alle filiere del mare un ruolo centrale all'interno dei programmi strategici di sviluppo. Per sostenere questo processo, insieme a Unioncamere, al sistema delle Camere di Commercio e alle principali associazioni di settore, abbiamo avviato un percorso finalizzato ad evidenziare il reale valore dell'Economia del Mare.

Siamo convinti, infatti, che le attuali rilevazioni, dedicate a quello che viene tradizionalmente inteso come cluster marittimo, tengano fuori settori troppo importanti, come il turismo, lo sport, le produzioni tipiche o l'editoria e che lo schema odierno dei codici ateco non sia adeguato ad individuare le specializzazioni legate al mare.
Speriamo, in tal senso, che questa edizione dello Yacht Med Festival possa dare un importante contributo. La Fiera Internazionale dell'Economia del Mare di Gaeta è la sintesi del nostro percorso ed è sempre più un punto di riferimento per imprese, associazioni e istituzioni.
Il suo modello unico e innovativo unisce in un unico Villaggio la nautica e gli altri settori tradizionalmente legati al mare come il turismo, la pesca, la formazione, la portualità, la logistica e i trasporti alla promozione delle produzioni tipiche, dell'artigianato artistico e del patrimonio storico e culturale.
Abbiamo scelto di costruire un grande evento fieristico, ricco di momenti di approfondimento, incontro e intrattenimento. E la scelta si è rivelata vincente.
In un momento di crisi come questo, che le altre fiere di settore hanno dimostrato di pagare, lo Yacht Med Festival cresce in termini di imbarcazioni ed espositori, facendo registrare un 55% di richieste di partecipazione in più rispetto al 2012. Aver dato un'opportunità importante alle imprese è forse l'elemento che più mi inorgoglisce".

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE