Economia

Ugl Chimici, raggiunto il 37% alla Abbvie di Campoverde

Un successo le elezioni per il rinnovo delle Rsu

18/03/2013

Si sono svolte nei giorni scorsi le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie presso la Abbvie di Campoverde, azienda chimico-farmaceutica nata dalla scissione di Abbott che impiega oltre 1100 dipendenti, tra personale di sede ed informatori scientifici del farmaco.
Il risultato ha premiato la UGL Chimici con un consenso clamoroso pari a quasi il 37%, consolidandola quale prima organizzazione in termini di rappresentatività in azienda.
"Avevamo il sentore che queste elezioni avrebbero rappresentato qualcosa di importante, sia per i lavoratori che per la UGL Chimici" ha detto Eliseo Fiorin, segretario provinciale del sindacato, "le assemblee svolte in azienda nei vari turni sono state molto partecipate ed i risultati ottenuti ne sono la prova evidente"
Fiorin ha poi sottolineato: "I risultati importanti non si ottengono casualmente ed in particolare il merito dei numeri ottenuti in Abbvie va ad una squadra di lavoratori, che hanno saputo ben interpretare sia le esigenze che il modo di confrontarsi con i lavoratori"
Soddisfatta Maria Antonietta Vicaro, Segretario generale della UGL di Latina "Nelle assemblee con i lavoratori abbiamo voluto far passare un messaggio ben preciso, occorre in questo particolare momento di crisi generale avere un atteggiamento di grande responsabilità nei confronti del lavoro, dobbiamo come sindacato difendere l'occupazione e promuovere il lavoro di qualità, tutto ciò passa attraverso la tutela dei diritti fondamentali dei lavoratori e la promozione di elementi partecipativi all'attività aziendale".

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE