Economia

Altri sei mesi di cassa integrazione per 25 operaie dell'ex Tacconi Sud

Ha avuto successo l'impegno della Femca Cisl

15/01/2013

Potrebbe essere definito un salvataggio in extremis quello di 25 lavoratrici dell'ex Tacconi Sud di Borgo Grappa, attualmente Comp. Tech. Europe, effettuato oggi con il parere favorevole della Regione Lazio della della proroga di ulteriori 6 mesi di intervento della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria che sarebbe scaduta il 20 febbraio prossimo. Tutto ciò permetterà di gestire con maggiore serenità l'accordo firmato lo scorso luglio tra il curatore fallimentare della Tacconi, Salvatore Percuoco, l'imprenditore Lindo Lapegna presidente di Comp.Tech. Europe srl, Roberto Cecere Segreterio Generale della Femca Cisl di Latina e la RSU dello stabilimento. Un accordo che sanciva l'ingresso del nuovo imprenditore e la ripresa dell'attività lavorativa, dopo una lungo periodo di fermo impianti dopo che la Tacconi Sud aveva deciso di chiudere lo stabilimento di Latina nel dicembre 2010. Con l'ingresso del nuovo imprenditore la situazione è cambiata, poichè la Comp.Tech. Europe srl è un'azienda, con un fatturato importante, che si occupa di progettazione, realizzazione e commercializzazione di interni per il settore aereonautico, navale e ferroviario. Un'azienda che può contare su apprezzabili commesse in quest'ultimo comparto, in particolare da Trenitalia, e che ha certezze di sviluppo per il sito di Latina . Tre sono al momento le lavoratrici assunte con contratto a tempo indeterminato, altre tre con contratto a tempo determinato e stanno proseguendo i colloqui con le altre lavoratrici secondo quanto prevede il percorso di ripresa delle attività lavorative stabilito al momento della firma dell'accordo; il grosso delle dipendenti dovrà rientrare a lavorare a pieno regime in azienda quando sarà terminato il percorso degli ammortizzatori sociali. Praticamente le donne della ex Tacconi Sud potranno rientrare sul loro vecchio luogo di lavoro, entro la fine del 2013, ad esclusione di coloro che andranno in pensione. Tra l'altro questi ulteriori sei mesi di cassa, uniti agli anni previsti dalla mobilità, permetteranno ad altre donne di accedere direttamente alla pensione. "Siamo soddisfatti di come sta procedendo l'intesa sottoscritta a luglio " afferma Roberto Cecere Segretario Generale della Femca Cisl di Latina " come Femca abbiamo creduto fortemente in questo progetto e nel percorso intrapreso, che porterà quel lavoro che sembrava perso, e che grazie alla determinazione delle donne della Tacconi, ed al nostro continuo impegno, è invece tornato nel sito di Latina".

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Borgo Grappa

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE