Eventi & Cultura

A 500 anni da «Il Principe» di Machiavelli

Un contributo di Mario Reale nel Podcast dell'Osservatorio filosofico

14/01/2013

Mauro Cascio (a sinistra) con Mario Reale

Un testo controverso, dalle mille sfaccettature e dalle mille interpretazioni. Comunque una pietra miliare della nostra cultura. Stiamo parlando de «Il Principe» di Niccolò Machiavelli, il filosofo fiorentino da cui la nostra lingua ha derivato l'aggettivo "machiavellico" a indicare una intelligenza acuta, sottile, ma anche spregiudicata. Autore di classici come il «De Natura Gallorum» o i «Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio» e di commedie teatrali come «La mandragola» o «L'asino d'oro», è però proprio per «Il Principe» che il suo nome si impone.

A cinquecento anni dalla pubblicazione è l'Osservatorio filosofico, il Podcast fondato da Mauro Cascio con Antonio Cecere, a proporre un contributo di Mario Reale, professore emerito della Sapienza di Roma sull'argomento. Come di consueto, per scaricare il Podcast è sufficientemente essere abbonati su iTunes (l'abbonamento è gratuito) oppure cercare l'Osservatorio filosofico e scaricare il contenuto.

Va detto che ci saranno nell'anno in corso per festeggiare questo testo: presto una nuova edizione critica per Treccani, a ottobre una mostra a Roma e nel 2005 una Enciclopedia machiavelliana in due volumi curata da Gennaro Sasso.

 

Rita Bittarelli

    Tag

    Cultura, Latina

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE