Economia

Ater, bilancio dopo 12 mesi di mandato (VIDEOINTERVISTA CON IL PRESIDENTE SCISCIONE)

Imu pesante voce di costo per il 2012

29/11/2012

Bilancio di fine anno, oggi, dell’Ater Latina, a 12 mesi esatti dall’ insediamento del consiglio d'Amministrazione attuale. Presenti il Presidente dell’Ater Gianfranco Sciscione, il Consigliere Paolo Frison, il Dirigente dell’Area Tecnica l’Ing. Francesco Berardi ed il direttore generale dell’Ente dott. Paolo Ciampi, Ha relazionato il presidente Gianfranco Scisione che ha dapprima ringraziato i suoi collaboratori: “Quando mi sono insediato lo scorso anno mi sono arrivate numerose sollecitazioni ad effettuare lo spoil system cambiando il direttore generale Paolo Ciampi. Sono rimasto sulle mie posizioni ed i fatti mi hanno dato ragione. Sia lui che tutti gli altri collaboratori che ho trovato nell’Ente hanno lavorato con intensità e totale dedizione all’Aster. Quando sono arrivato mi hanno messo a disposizione l’auto blu, che ho fatto subito vendere, utilizzando l’autista in altro modo, e il telefono aziendale che ho rifiutato avendo il mio cellulare. Ho ritenuto giusto agire in questo modo”.  L’attività dell’Ater non ha riguardato la costruzione pura e semplice di alloggi, ha partecipato con il comune di Latina alla proposta del ponte sulla 148 all'altezza del quartiere Q4,  ma anche  un’efficace gestione amministrativa che ha dato risultati “sorprendenti”. Sono stati effettuati controlli capillari sulle autodichiarazioni reddituali degli assegnatari di alloggi, tramite l’interrogazione della banca dati dell’Agenzia delle Entrate ed è stato possibile, per circa 1.000 utenti, rideterminare il canone di locazione e procedere ad un recupero complessivo di circa euro 966.000. “Nota dolente per l’Ater – ha dichiarato il presidente Sciscione - è l’I.M.U. che, a partire dall’anno 2012, senza l’applicazione dell’aliquota agevolata, ha una pesante voce di costo per la gestione aziendale, stimata in €.1.200.000, con forti ripercussioni sull’equilibrio economico e finanziario  dell’Azienda. È del tutto evidente quanto sia stridente applicare tale imposta su un patrimonio immobiliare per il quale quasi 1/3 degli assegnatari versa un canone di locazione annuo pari ad €. 93”. LA VIDEOINTERVISTA CON IL PRESIDENTE SCISCIONE

Gabriele Viscomi

Tag

Latina

Altre notizie di economia

ELENCO NOTIZIE