Politica

Brugnola, siamo pronti a raccogliere il testimone per governare Sabaudia

Il capogruppo del Pd continua gli attacchi all'amministrazione comunale

30/08/2012

Continuano gli attacchi all'amministrazione comunale del capogruppo del Pd al comune di Sabaudia Franco Brugnola. L'intervista
1) Qualche giorno fa lei ha presentato un’interrogazione su una presunta sovraesposizione televisiva di alcuni rappresentanti della maggioranza. Quale il suo pensiero in merito?
Il problema è nato a seguito di alcuni contributi assegnati a vario titolo ad emittenti televisive locali ( ma anche a quotidiani e giornali on-line ), che, in tempi diversi, hanno dato spazio ad interviste del Sindaco e di qualche Assessore, senza rispettare, a mio avviso il principio previsto dalla Legge 28/2000 che sancisce la parità di trattamento e l'imparzialità rispetto a tutti i soggetti politici nonché l'accesso ai mezzi di informazione per la comunicazione politica. La famosa deliberazione bavaglio, come ricorderanno i lettori, alla fine è stata revocata, ma….stiamo infatti pensando di inviare un esposto all’Autorità per la comunicazione.
2) Come è andata a finire la storia del drug-test ai consiglieri comunali?
La maggioranza subito dopo le elezioni comunali presentò una mozione per invitare tutti i consiglieri comunali a sottoporsi al drug-test. Dietro mie sollecitazioni fu deciso che la cosa non dovesse gravare sul bilancio comunale e che dovesse essere svolta presso un laboratorio pubblico; così venne scelto il laboratorio dell’Ospedale di Latina. Il giorno stabilito purtroppo eravamo in pochi e, nonostante il tempo trascorso e le ripetute sollecitazioni non siamo mai riusciti a sapere dal Presidente del Consiglio chi si sia sottoposto a questo esame e chi no. Una bella mancanza di rispetto verso i cittadini. Ma del resto fino ad oggi non siamo riusciti a conoscere neanche chi abbia presentato la dichiarazione dei redditi, le spese sostenute per la campagna elettorale etc. , tutte cose queste rese obbligatorie dal nostro regolamento consiliare.
3) I tagli alla sanità hanno indebolito i servizi a favore dei cittadini. Lei che è stato dirigente di varie istituzioni sanitarie, può confermare che a Latina come in altre parti d’Italia è meglio non ammalarsi o non nascere nel periodo di ferragosto.
L’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina è un ottimo presidio, che purtroppo è in gravi difficoltà sia a causa della chiusura dei nosocomi dei Lepini ( Sezze e Priverno ) , sia per le carenza delle strutture territoriali di prevenzione ( come quella di via Conte Verde ), per cui tutti i pazienti si riversano sull’ospedale di Latina con i problemi che conosciamo. A ciò si aggiunga che l’attuale Direzione Generale non è riuscita a coprire le carenze di organico specialmente del personale medico ed infermieristico. Anche l’Ospedale di Terracina si trova in gravi difficoltà benché a differenza di Latina lì siano riusciti a gestire in maniera ottimale la convivenza tra medici universitari ed ospedalieri. Personalmente comunque sono preoccupato per la situazione di Sabaudia perché proprio la popolazione anziana ( che rappresenta la percentuale più alta dei residenti ), affetta naturalmente da patologie croniche non trova più specialisti e prestazioni adeguate dovendo spesso ricorrere alle strutture di Latina, Terracina o Roma, con tutte le problematiche legate ai trasporti e non solo.
4) Come si sta preparando il PD cittadino in caso di eventuali prossime elezioni comunali a Sabaudia?
Il desiderio di cambiamento che aumenta sempre più tra i cittadini, non può trovare insensibile il Partito Democratico di Sabaudia; in questi anni ci siamo resi promotori di proposte, mozioni ed interrogazioni per migliorare la qualità della città con particolare riguardo ai servizi pubblici, per creare opportunità di lavoro, per costruire case per i giovani a canone agevolato, per sviluppare l’agricoltura, il turismo, la nautica, il commercio, per potenziare il poliambulatorio ASL di via Conte Verde, per incrementare l’integrazione socio-sanitaria, per realizzare nuove infrastrutture per lo sport, etc. La maggioranza è stata impenetrabile a tutte le nostre sollecitazioni. E’ ora che vadano a casa. Serve una svolta generazionale. Abbiamo un programma per lo sviluppo della città nel rispetto dell’ambiente, che prevede l’acquisizione di importanti fondi europei e che consentirà di dare lavoro a molti giovani. I giovani che accorrono a darci una mano rappresentano il futuro di questa città e la nostra forza. Ci sentiamo pronti a raccogliere il testimone per governare Sabaudia e rispondere alle aspettative dei nostri 20.000 concittadini.

Antonio Picano

    Tag

    Sabaudia

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE