Cronaca

Garullo-Ottocento, opera surreale a Piazza Colonna

I due artisti pontini espongono un Berlusconi particolare a Palazzo Ferrajoli a Roma

29/05/2012

Bisogna avere, proprio, una grande inventiva. Antonio Garullo e Mario Ottocento, la coppia omosessuale di Latina sposatasi a L'Aja nel 2002 e che qualche mese fa hanno determinato la sentenza della corte di Cassazione in cui sono stati riconosciuti diritti alle coppie gay, sono nuovamente alla ribalta. Un loro lavoro, "Il sogno degli italiani" che rappresenta l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi, in grandezza naturale, racchiuso in una teca di cristallo, opera ottenuta con l’uso di gomma siliconica, capelli organici, stoffa, legno, vetro, carta e metalli, è da domenica scorsa esposta al primo piano di Palazzo Ferrajoli, a piazza Colonna, davanti a Palazzo Chigi. Un lavoro strano ed anche macabro ma l’arte non conosce limiti come il posizionamento del libro “Una storia italiana” sotto la sua mano destra e le scarpe rappresentanti Topolino.

Gabriele Viscomi

    Tag

    Roma

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE