Cronaca

Cisterna, liberalizzazione degli orari per negozi ed attività produttive

Abrogato anche la l'obbligo di chiusura domenicale e festiva

24/04/2012

Anche a Cisterna i negozi e le attività produttive possono scegliere di restare aperti a qualunque ora del giorno e della notte. Con l’ordinanza n.65 anche Cisterna attua la liberalizzazione degli orari e dei giorni di apertura delle attività produttive, secondo quanto introdotto dal Decreto Legge 201/2011, e relativa Legge di conversione ,che ha eliminato per tutti i comuni, non solo quelli turistici, il rispetto degli orari di apertura e chiusura, l’obbligo della chiusura domenicale e festiva, nonché quello della mezza giornata di chiusura infrasettimanale. Il Decreto Legge 5/2012 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo” ha inoltre soppresso il vincolo in materia di chiusura domenicale e festiva per le imprese di panificazione di natura produttiva. Novità anche per le attività di estetista, acconciatore e quelle del settore dei servizi alla persona che vengono equiparate alle altre discipline, tranne ove espressamente previsto da una esplicita normativa nazionale o regionale, e quindi liberalizzate. Con l’ordinanza sindacale si dispone che per le attività di commercio al dettaglio, somministrazione di alimenti e bevande, vendita di quotidiani e periodici, distribuzione di carburante, nonché di panificazione produttiva ed attività artigianali equiparate alle attività di commercio al dettaglio (pizzerie, rosticcerie, gelaterie ecc...) ai quali ora si aggiungono anche le attività di estetista, acconciatore e di servizi alla persona, già dal mese di aprile sono abrogati gli obblighi di rispetto degli orari di apertura e di chiusura, l'obbligo della chiusura domenicale e festiva, l'obbligo della mezza giornata di chiusura infrasettimanale.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Cisterna

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE