Cronaca

I "furbetti" di Ventotene

Volevano la casa popolare per passarci l'estate: denunciati dai carabinieri

18/04/2012

I carabinieri della Stazione di Ventotene, a conclusione di indagini volte a verificare la regolarità dei requisiti necessari per l'ottenimento di case popolari, hanno denunciato tre persone nei cui confronti si è richiesta la perdita del diritto dell’ assegnazione della casa.
Il primo, una donna residente in Ventotene di fatto domiciliata in Formia, dovrà rispondere del reato di truffa ai danni dell’ATER [ente pubblico] e falso ideologico. La donna infatti era proprietaria di una civile abitazione a Ventotene e pertanto non più in possesso dei requisiti necessari per il mantenimento del diritto alla fruizione di alloggio popolare. A seguito di tale risultanza l’ATER richiedeva al Comune di Ventotene [che mette a bando pubblico l’assegnazione di tali appartamenti e li assegna con decreto] ed alla medesima per conoscenza, il decreto di emissione di decadenza di tale assegnazione.
Il secondo denunciato è un geometra, libero professionista, denunciato per aver aiutato la donna di cui sopra, considerato che in qualità di tecnico incaricato attestava falsamente con relazione tecnica poi presentata all’Agenzia del Territorio di Latina che la civile abitazione della donna aveva subito il cambio di destinazione d’uso diventando magazzino, diversamente dalla realtà.
Terzo denunciato un uomo residente a Ventotene ma di fatto domiciliato in Ciampino. L'uomo, pur dimorando stabilmente a Ciampino insieme al proprio nucleo familiare e lavorando presso una società, fruiva di un alloggio di residenza pubblica a Ventotene che utilizzava solo per il periodo estivo e per brevi periodi coincidenti con festività.
Infine nel mirino dei carabinieri è finito anche un uomo residente a Ventotene, ristoratore nonchè vice sindaco e assessore dello stesso comune, che essendo divenuto proprietario nel 2011 di beni immobili per un valore che supera i 100.000 euro [limite massimo entro cui è consentita la titolarità di appartamento di residenza pubblica], non era più titolato a fruire della casa popolare.

Maurizio Berri

    Tag

    Ventotene

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE