Economia

Outlet aperto a Pasqua: è polemica

A Valmontone la Cgil proclama lo sciopero. Angelo Miele difende invece il Comune

07/04/2012

Il Comune di Valmontone ha deciso: a Pasqua Outlet aperto, perlomeno dalle 14 alle 21 ed è polemica. La Cgil parla di decisione scandalosa ed ha proclamato lo sciopero dei lavoratori che, già tartassati da orari di lavoro molto intensi e da aperture 7 giorni su 7, avrebbero voluto almeno a Pasqua tirare il fiato. Angelo Miele, consigliere regionale e per anni sindaco di Valmontone, difende a spada tratta la decisione comunale e rivolgendosi alla Cgil afferma: "Come pensano di vivere questi demagoghi? Non sono a conoscenza della grave crisi in cui versano le aziende dei centri commerciali? Non sanno che Valmontone è finalmente un Polo turistico nel quale lavorano oltre 2000 addetti? Nel giorno di Pasqua, in Italia, centinaia di migliaia di lavoratori assicurano, nelle località turistiche, servizi a milioni di italiani e stranieri in vacanza. Molte località - prosegue Miele - vorrebbero avere le migliaia di turisti che finalmente arrivano su questo territorio, grazie anche all’apertura del Parco Divertimenti più importante d’Italia. La lista “Occupazione e solidarietà” ha vinto le elezioni e governa la città per difendere l’occupazione esistente ed estenderla ulteriormente. Siamo dalla parte di chi vuole il lavoro e vuole lavorare. La nostra città - conclude Angelo Miele - vuole continuare ad essere la città del’occupazione e non tornare ad essere quella della disoccupazione, specialmente giovanile. Siamo accanto ai lavoratori che lavorano per il proprio posto di lavoro, soprattutto in un momento di crisi eccezionale di crisi come quello che stiamo vivendo.

Maurizio Berri

    Tag

    Valmontone

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE