Economia

Laziomar, istituito tavolo tecnico

Il suo compito sarà quello di migliorare i collegamenti con Ponza e Ventotene

26/03/2012

Istituzione formale di un tavolo tecnico per la redazione di un nuovo programma d’esercizio condiviso, a cominciare dalla stagione estiva, che a parità di budget possa modificare e migliorare il servizio di collegamento fra le isole e la costa laziale, venendo il più possibile incontro alle istanze delle popolazioni di Ponza e Ventotene. Questo il risultato dell’incontro convocato dall’assessore regionale alle Politiche per la Mobilità e il Tpl, Francesco Lollobrigida, al quale hanno partecipato l’assessore regionale alle Politiche Sociali, Aldo Forte, il commissario prefettizio del Comune di Ponza, Agata Iadicicco, il sindaco di Ventotene, Giuseppe Assenso, il presidente e il consigliere d’amministrazione di Laziomar Spa, Antonino Cataudella e Maria Terenzi. Nell’ambito della discussione, i sindaci dei comuni isolani hanno presentato all’azienda le loro richieste prioritarie, con ampio dibattito che ha coinvolto sia i vertici della Laziomar Spa che la Direzione regionale Trasporti. Il nuovo programma d’esercizio dovrà innanzitutto avere le caratteristiche della condivisione con gli enti locali e la possibilità di ampliare i collegamenti con altre località della costa laziale; allo stesso tempo potrà essere presa in considerazione la possibilità di procedere ad un’integrazione tariffaria per i non residenti, al fine di reperire le risorse necessarie al miglioramento del servizio, anche in vista della gara da intraprendere per la vendita dell’azienda agli investitori privati, come da statuto. “È un risultato importante quello raggiunto oggi. L’istituzione di un tavolo tecnico permanente è la prova dell’attenzione della Regione e dell'assessore Lollobrigida nei confronti delle istanze dei cittadini e delle associazioni di commercianti e consumatori di Ponza e Ventotene”. Lo ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte, a margine dell’incontro. “Fin dal primo momento, - ha aggiunto Forte - ho sempre pensato che per il Lazio disporre di una propria compagnia marittima fosse anche l’occasione sia per innovare il servizio che per contribuire allo sviluppo delle isole ponziane. Purtroppo, la crisi e le difficoltà legate alle situazione economica non rendono semplici questi obiettivi. Ciò non toglie, però, che dobbiamo sforzarci per trovare soluzioni innovative alle criticità. Soluzioni che salvaguardino il diritto alla mobilità dei cittadini delle isole e valorizzino il turismo. Questo è l'obiettivo del tavolo. Anche perché i margini di crescita della Laziomar sono notevoli ed è quanto mai fondamentale quantificarli in vista della privatizzazione”.

Maurizio Berri

    Tag

    Ponza, Ventotene

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE