Economia

Coldiretti Latina: martedì in Regione l'incontro per la diabrotica

Quasi 1.000 le imprese coinvolte dalla intimazione dello stop produttivo del mais

16/12/2011

Non si è fatta attendere la risposta della Regione Lazio alla richiesta della Coldiretti di Latina per fissare un incontro utile ad analizzare il problema legato alla “diabrotica” nel mais in provincia di Latina e, più precisamente nella zona di Sermoneta.”Ringraziamo l’assessore regionale alle politiche agricole Angela Birindelli – ha detto il direttore della Coldiretti pontina Saverio Viola – che anche questa volta ha dato la disponibilità della propria struttura fissando per martedì prossimo, 20 dicembre, alle ore 10.30, in Regione la riunione da noi richiesta. Auspichiamo che si trovino a stretto giro le giuste risposte per le imprese agricole che rischiamo di subire danni pesanti. La Coldiretti di Latina aveva alzato il livello d’attenzione su questo problema che ha creato un notevole stato di apprensione tra i produttori agricoli che, pur con le imprese non presenti nella zona risultata contaminata,hanno ricevuto comunicazioni nelle quali venivano interdette le produzioni anche se i terreni risultano assolutamente estranee alla vicenda. Le quasi 1.000 imprese coinvolte dalla intimazione dello stop produttivo del mais, che ricadono ben oltre il territorio delimitato sugli interi comuni di Sermoneta, Cisterna, Latina e Sezze, fino a giungere in alcuni casi a Pontinia e Terracina, meritano di conoscere le prossime tappe di una problematica che le mette concretamente a rischio. Proprio questo – sottolinea il presidente di Coldiretti Latina Carlo Crocetti – è il nostro obiettivo prioritario e in questa direzione tenteremo sin da martedì di ottenere prime concrete risposte.

Rita Bittarelli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE