Politica

Problemi a Cisterna per la Variante di Recupero dei nuclei abusivi

Cittadini infuriati in Comune ma il sindaco: "aspettiamo la Regione"

01/12/2011

Problemi a Cisterna per l'annosa vicenda dell'approvazione finale della Variante di Recupero dei Nuclei Abusivi. Ieri una folta delegazione di cittadini, residenti nelle sei frazioni interessate dal progetto, si è recata in Comune ed è stata ricevuta nell'aula consiliare dal sindaco Antonello Merolla chiedendo spiegazioni sullo stato dell'iter tecnico burocratico e sui ritardi nell'approvazione dell'atteso strumento urbanistico. Il sindaco di Cisterna ha contattato la Regione Lazio chiedendo un incontro urgente e sollecitando interventi risolutivi per la conclusione dell'iter. "I tecnici regionali - ha spiegato il sindaco Merolla - si sono presi alcuni giorni per decidere". Sei le frazioni di Cisterna interessate e precisamente Franceschetti-Torrecchia, La Villa, l'Annunziata, Cerciabella, Olmobello, Piano Rosso. Dopo aver sinteticamente ripercorso le vicende che come sindaco l'hanno visto impegnato a sollecitare tutti i passaggi tecnici che lo scorso febbraio hanno portato alla stesura della relazione tecnica finale con la promessa di un imminente esame da parte della giunta regionale, Merolla ha esibito tutte le note ufficiali e gli incontri finora avuti per sollecitare l'attuazione degli impegni assunti dalla Regione. Al termine della riunione i cittadini hanno nominato una delegazione che è stata subito ricevuta dal sindaco ed insieme si sono messi in contatto con la segreteria del Presidente della Regione al quale è stato chiesto un celere incontro per fare chiarezza sullo stato procedurale e quindi giungere ad una rapida approvazione della delibera d'attuazione.

Memi Marzano

    Tag

    Cisterna di Latina

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE