Cronaca

I veterani dello Sbarco di Anzio tornano a Campo di Carne

In visita tre protagonisti della seconda guerra mondiale. Prossimamente la BBC

23/09/2011

Tre veterani della seconda guerra mondiale, Don Carter, Sydney Pepper e John Oswald (quest’ultimo 92enne), facenti parte della Royal British Legion e protagonisti delle drammatiche ore che hanno seguito lo Sbarco di Anzio, sono ritornati a Campo di Carne insieme ai parenti di militari caduti durante i conflitti a fuoco. L’incontro si è tenuto ieri pomeriggio, al termine di una giornata intera interamente dedicata alla memoria promossa dall’associazione Linea Gustav, iniziata a Salerno, proseguita a Cassino (altri fronti di guerra) e conclusasi appunto nella borgata apriliana. La carovana inglese è stata accolta dagli assessori Luigi Bonadonna e Luana Caporaso in rappresentanza dell’amministrazione comunale, dal comitato di quartiere e dal centro anziani di Campo di Carne.
Insieme, dalla Nettunense è partito un corteo che ha raggiunto il monumento allocata nella rotatoria di via del Genio Civile e inaugurato lo scorso 23 gennaio. I reduci della seconda guerra mondiale hanno particolarmente apprezzato l’opera, del maestro apriliano Claudio Cottiga, che con un abile gioco di ceramica ha rappresentato il sangue simbolo delle migliaia di caduti su uno dei fronti più drammatici del conflitto degli anni ’40. I tre veterani, che non erano a conoscenza dell’esistenza del monumento, hanno appreso con commozione del gesto di riconoscenza che l’amministrazione ha voluto testimoniare e hanno dimostrato ai cittadini di Aprilia apprezzamento per la qualità dell’opera d’arte, nonché profonda stima e gratitudine per la volontà di tramandare la storia alle giovani generazioni. L’associazione Linea Gustav è un centro di studi e ricerche storico-militari che opera in Italia e ha sede nella Valle del Liri; si avvale di un team qualificato di storici. Ricercatori, esperti di ingegneria militare, archeologi e antropologi e ha come obiettivo la valorizzazione della memoria storica del territorio, attraverso un lavoro di ricerca, interpretazione e documentazione delle evidenze dell’ultimo conflitto mondiale sulla Linea Gustav (il fronte di battaglia da Anzio a Montecassino) e i luoghi che ad essa furono collegati nella corso della Campagna d’Italia. L’associazione vanta alle sue spalle anni di ricerche e una grande conoscenza della morfologia dei campi di battaglia della seconda guerra mondiale, meticolosamente indagati ed interpretati da esperti, coadiuvati dall’uso delle più recenti ed efficaci tecnologie di analisi. Il gruppo Linea Gustav che ha intermediato e reso possibile l’emozionante incontro di Campo di Carne era rappresentato dal presidente Benedetto Vecchio, il ricercatore storico Damiano Parravano, la segretaria dell’associazione Marisa Rea, Antonio Ruscito e il responsabile dell’area di Anzio, Aprilia e Nettuno Giuseppe Mindopi.
Nei prossimi giorni, com’è noto, la BBC girerà a Campo di Carne alcune scene per un docu-film sulla seconda guerra mondiale attualmente in fase di produzione.

Memi Marzano

    Tag

    Aprilia

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE