Economia

Rischia pure la Findus

Un incontro tra il sindaco e la dirigenza. Paura per i 152 lavoratori coinvolti

27/04/2011

Si è da poco concluso l’incontro in Comune tra il Sindaco Antonello Merolla ed i referenti della Birds Eye Iglo per l’ex Findus di Cisterna, Sciarresi e Carrara. L’incontro, richiesto dal Primo Cittadino a seguito della richiesta di cassa integrazione straordinaria per 152 lavoratori e del timore per una possibile dismissione dello stabilimento di Cisterna, si è svolta in un clima di sereno confronto. “Il piano di ristrutturazione – ha detto il Sindaco Merolla – è, a detta della direzione aziendale, il presupposto per il rilancio competitivo dello stabilimento e non per la sua dismissione. Nel corso dell’incontro Sciarresi e Carrara hanno tenuto a precisare che l’obiettivo primario è il mantenimento dell’azienda e del marchio sul nostro territorio fugando quindi il timore di un’eventuale dismissione del sito di Cisterna. A conferma il previsto investimento di 15 milioni di euro in due anni, di cui circa 4 milioni per un impianto fotovoltaico che andrebbe ad abbattere i costi del consumo energetico, ed il resto per il potenziamento dello stabilimento. Ho chiesto le massime garanzie per i lavoratori e l’attivazione di ogni opportuno strumento per ridurre l’impatti sociale derivante dal piano di ristrutturazione. Ho notato grande disponibilità al dialogo e mi auguro che il confronto tra tutte le parti coinvolte, istituzioni, sindacati, lavoratori ed azienda sia sereno al fine di individuare ed attuare le soluzioni più idonee e dignitose per i nostri lavoratori e per il rilancio dell’azienda così che possa quanto prima tornare ad assumere”.

Rita Bittarelli

    Tag

    Cisterna di Latina

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE