Cronaca

Abbracciamo Torre Paola

LEgambiente per l'esproprio dell'area, di grande valore storico ma di proprietà privata

10/02/2011

Il circolo Larus Legambiente di Sabaudia, nell'ambito dell'iniziativa nazionale “Abbracciamo la cultura”, organizza, domenica 13 febbraio 2010, l'iniziativa “Abbracciamo Torre Paola”!!
L'appuntamento concordato è per domenica mattina, ore 10.00, presso il parcheggio auto vicino il canale romano (sotto Torre Paola), per poi muoverci in direzione della famosa torre e provvedere all'estensione di uno striscione appositamente predisposto.
L'iniziativa ha lo scopo non solo di denunciare il più volte richiamato stato di abbandono di Torre Paola, eretta nel 1563 per volontà di Papa Pio IV e attualmente di proprietà privata, luogo di grande valore storico e simbolico, ma anche per lanciare la nostra proposta di esproprio dell'area, ivi comprese le strutture annesse, prevedere la bonifica, in particolare l'abbattimento, di una serie di opere abusive che nel corso degli anni hanno degradato in maniera indecente il sito e chiedere alle autorità preposte la sua trasformazione in un centro studi e avvistamento dell'avifauna migratoria e stanziale con relativa biblioteca pubblica specializzata e la realizzazione all'interno della villa adiacente alla torre di un LEA (Laboratorio di educazione Ambientale), perché quel patrimonio torni ad essere pubblico, sicuro, liberamente fruibile, goduto dalla cittadinanza e soprattutto luogo di discussione e di impegno in favore dell'ambiente e di un modello economico di sviluppo ecosostenibile, di cui ci pare sempre più urgente l'elaborazione. A questo riguardo, vogliamo ricordare che già a dicembre il circolo ha presentato alla Procura della Repubblica di Latina un dettagliato esposto in cui denunciammo lo stato di abbandono della torre, che grave pericolo presenta per tutte quelle persone, turisti e cittadini, che settimanalmente vi entrano per godere del magnifico panorama che è ammirabile dalla sua vetta.
La proposta, che lanciamo con questa iniziativa, può essere sostenuta andando sul sito del circolo Larus - www.laruslegambiente.it - e firmando la relativa petizione on line.

Roberta Colazingari

    Tag

    Sabaudia

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE