Eventi & Cultura

«Il Quadrato» per la Chiesa di San Martino

Un'iniziativa su segnalazione di cittadini e di operatori commerciali del centro

11/11/2010

L'Associazione Culturale "Il Quadrato", su segnalazione di diversi concittadini nonchè operatori commerciali e residenti del Centro Storico di Fondi, ha sposato l'iniziativa lanciata da alcuni di essi per portare all'attenzione delle Istituzioni e dell'opinione pubblica la situazione in cui versa già da qualche tempo la Chiesa di San Martino, sita in Via Vitruvio Vacca.
Facciamo un passo indietro per capirci qualcosa di più...
Tra il 2003 ed il 2005 la struttura è stata interessata da un intervento straordinario di consolidamente e restauro. Un'operazione che ha permesso, tra le altre cose, la scoperta di una domus romana, e quindi una potenziale attrattiva ed un richiamo turistico-culturale di livello internazionale che potesse divenire non solo motivo di orgoglio per gli abitanti del Centro Storico ma anche e soprattutto importante pedina per la riqualificazione di Corso Appio Claudio e dintorni. Cosa è successo poi? Beh, da allora la Chiesa è rimasta quasi sempre chiusa. Da alcune settimane al suo interno è stato allestito un Centro Operativo della Caritas. Seppure sia utilizzata per un nobile fine, quale quello dell'aiuto alle persone bisognose, riteniamo che la Chiesa di San Martino sia uno dei luoghi meno adatti a questo scopo. Così facendo si rende vano il grande lavoro di recupero del plesso e non si rende giustizia e visibilità al bellissimo Mosaico di Rupnik. Possibile che non si sia trovato luogo più adeguato?
Con tutto il rispetto per il grande impegno e l'operato della Caritas, siamo però convinti che la Chiesa di San Martino non corrisponda al luogo più adatto e consono a questo tipo di attività. Come testimoniato da alcune immagini, la scelta di utilizzare lo spazio della Chiesa come deposito di alimenti ed abbigliamento non risulta essere delle migliori. Come riferiscono gli stessi promotori dell'iniziativa: "Il pavimento in vetro è stato completamente coperto con teloni, al fine di allestire scaffalature alle pareti e montare stand porta abiti, nascondendo i sottostanti ruderi che, nel frattempo, data l'incuria, si sono ricoperti di muschio e ruggine". Nella Chiesa, infatti, pare ci sia molta umidità, ed a circa tre metri di profondità una sorgente (nelle intenzioni controllata da una pompa ma in realtà così non è!).
L'obiettivo dell'iniziativa: restituire la Chiesa di San Martino alla città!
Senza mezzi termini, come stanno giustamente facendo i promotori dell'iniziativa, l'intenzione è chiara: informare tutti circa lo stato di degrado, incuria ed abbandono in cui versa oggi un'opera storico-monumentale di assoluta importanza. Vogliamo che la Chiesa di San Martino torni ad essere proprietà della citta, dei Fondani e dei visitatori, non un deposito della Caritas (che in città dovrebbe già poter contare su altre strutture). Se è vero che vogliamo rendere il Centro Storico il "salotto" di questa città, lo spazio preposto ad accogliere i turisti, diamo un segnale cominciando con l'aprire al pubblico la Chiesa di San Martino restituendola al suo splendore.
Per aderire alla Petizione ci si può mettere in contatto con "Il Quadrato" su facebook (al Gruppo "Il Quadrato" per la Chiesa di San Martino), scrivendo una mail alla casella di posta elettronica ass.quadrato.fondi@hotmail.it oppure firmando i Modelli appositi che potete trovare in diverse attività commerciali della città.

Sara Fedeli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE