Eventi & Cultura

Una messa per Papa Leone XIII

È stato il primo Papa, dopo mille anni, a non esercitare il potere temporale

02/11/2010

È stata celebrata stamane presso la Chiesa si Santa Maria della Pietà, a Cori Valle, la messa in onore del Papa Leone XIII, presieduta dal Vescovo Diocesano Monsignor Giuseppe Petrocchi.
La funzione rientra nel calendario degli eventi previsti per il bicentenario della nascita di Vincenzo Gioacchino Pecci, figlio della nobildonna corese Anna Francesca Prosperi Buzi.
«La figura di Leone XIII, primo Papa, dopo mille anni di storia a non esercitare il potere temporale (c.d. Papa senza Stato), perso con l’unità d’Italia, è ricordata soprattutto per la famosa enciclica Rerum Novarum», ha esordito Mons. Petrocchi, che ha continuato «essa per la prima volta affrontò in modo diretto e significativo le questioni sociali, avviando di fatto il pensiero della dottrina sociale della Chiesa».
«Il pontificato di Leone XIII», secondo quanto ha affermato il Vescovo Diocesano, «è stato un periodo storico tra i più difficili per la Chiesa; ma Papa Pecci, uomo di grande fede e di profonda devozione, ha saputo guidare la Chiesa rimanendo fedele alla tradizione e, al tempo stesso, misurandosi con le grandi questioni aperte, mostrandosi così un esempio di sapienza cristiana, che coniuga fede e vita, verità e realtà concreta; sapienza che deriva dall’amore di Dio e di Cristo, a cui nulla va anteposto.
«In un’epoca di aspro anticlericalismo e di accese manifestazioni contro il Papa», ha concluso Petrocchi, «Leone XIII seppe guidare e sostenere i cattolici sulla via di una partecipazione costruttiva, ricca di contenuti, ferma sui principi e capace di apertura.
Un Papa molto anziano, ma saggio e lungimirante, poté così introdurre nel XX secolo una Chiesa ringiovanita, con l’atteggiamento giusto per affrontare le nuove sfide: era un Papa ancora politicamente e fisicamente prigioniero in Vaticano, ma in realtà, con il suo Magistero, rappresentava una Chiesa capace di affrontare senza complessi le grandi questioni della contemporaneità».

Rita Bittarelli

    Tag

    Cori

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE