Sport

Calcio femminile. A Formia la Coppa Lazio

05/06/2001

Il Cus Cassino Azzurra Formia ha conquistato la Coppa Lazio di calcio
femminile, superando per 1-0 la quotata formazione romana del Casilina
nella finalissima che si è disputata domenica sera sul campo neutro di
Rocca Priora. A firmare il meritato successo delle calciatrici formiane
è stata Amelia Castelli, 27 anni e capitano della squadra, che ha
abilmente corretto in rete, al 44' del primo tempo, un prezioso assist
di Viviana Moro. La squadra di Emilio Petrocelli, che già prima del gol
partita aveva largamente dominato con azioni ficcanti, ha sfiorato più
volte il bis durante la ripresa con rapidi contropiede affidati alla
stessa Castelli, a Viviana Moro, Barbara Pittiglio, Serena Ricci e
Francesca Capomaccio. Ma soprattutto ha badato a controllare il gioco,
ad imbrigliare i pochi assalti delle ospiti ed a cercare di graffiarle
con manovre veloci di contropiede. E sugli assalti quasi disperati
delle romane il portiere dell'Azzurra Formia, Lora Vendittelli, ha
opposto, specie nelle movimentate fasi finali dell'incontro, interventi
sicuri e determinanti che hanno mantenuto inalterato il risultato
favorevole alle calciatrici del Cus Azzurra. Al termine della gara c'è
stata ovviamente, negli spogliatoi dell'Azzurra Formia, festa grande
con spumante, canti e slogan che hanno coinvolto le giovani e brave
vincitrici della Coppa Lazio, l'allenatore Emilio Petrocelli e i patron
Carmine Calce e Aldo Veneziano.

Marco Battistini

    Tag

    Calcio femminile

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE