Sport

Volley. Per l'Icom mercato in panne

05/06/2001

Sembra proprio che mister Molducci non riesca a convincersi dell'offerta che la dirigenza pontina gli ha inoltrato a più riprese. Ieri l'ultimo blitz in terra emiliana da parte del Vice-Presidente Goldner e del DS Di Mario non ha sortito gli effetti sperati. Il tecnico modenese non ha sciolto la riserva, ma un nuovo incontro è previsto a breve per cercare di chiudere una trattativa che sta diventando più complicata del previsto. Alla base delle incertezze di Molducci, oltre al problema Palazzetto (che comunque ha trovato una parziale risoluzione), c'è probabilmente una scarsa fiducia nei movimenti di mercato della società latinense. I nomi cambiano in maniera repentina quasi a dimostrare che le idee non siano molto chiare, e poi c'è da dire che l'ex coach della Maxicono non ha mai nascosto di preferire un team della sua regione (Ferrara o Ravenna in testa), senza dimenticare che allenare una neo-promossa assoluta è sempre una bella responsabilità, non priva di rischi. Dunque ancora in stand-by la campagna acquisti, che ha visto comunque crescere nelle ultime ore le quotazioni degli schiacciatori russi Choulepov (Maxicono Parma) e Berezine (gioca nel campionato francese). Interessa all'Icom anche l'alzatore Ushakov, e nei disegni di via Don Morosini si starebbe puntando anche su un forte centrale probabilmente italiano. Allo stato attuale l'unico rinforzo è rappresentato da Biribanti, mentre sul fronte conferme la certezza si chiama Paolo Cipollari, buone possibilità sembra averle anche Michele De Giorgi, semprechè l'interesse nei confronti di Ushakov non diventi "troppo insistente". Si attendono primi verdetti nei prossimi giorni.

Marco Battistini

    Tag

    Volley

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE