Economia

Terracina Ambiente, mancano i mezzi

Leo Giampaolo (Ugl): «Ci si preoccupa della pagliuzza senza pensare alla trave»

23/07/2010

Leo Giampaolo
Il segretario Provinciale dell’Igiene Ambientale Leo Giampaolo, denuncia la grave situazione di carenza dei mezzi compattatori per la raccolta dei rifiuti nell’area di Terracina. Gli operatori si trovano frequentemente a dover attendere e a volte senza riscontro, mezzi idonei alla raccolta, a causa dei guasti meccanici ma soprattutto dei mancati investimenti su nuove attrezzature e su mezzi nuovi a sostituzione dei vecchi ormai da rottamare.
In tutto questo gli autisti si sono visti recentemente chiedere in adeguamento alla legge sulla sicurezza L.81/08, di procedere ad ogni inizio turno, alla presa di consegna dell’estintore e della cassetta di pronto soccorso da porre in dotazione su ogni mezzo.
«Siamo d’accordo sulla dotazione dei dispositivi di sicurezza da mettere sul mezzo in ottemperanza alla legge», dichiara Leo Giampaolo, «il problema paradossale è che spesso gli operatori non potendo dotare i mezzi che non sono disponibili, si chiedono: "Quale mezzo?", tanto che a volte aspettano per ore nell’autoparco di prendere servizio in attesa dei mezzi che rientrano. Ci si preoccupa della pagliuzza senza pensare alla trave. E tutto questo è chiaramente a conoscenza delle persone che dovrebbero provvedere anche in uno stato di deficit, al minimo indispensabile. Chiaramente ne risente anche il servizio di raccolta che impiega altre risorse come la Latina Ambiente, per sopperire alla necessità, soprattutto nel periodo estivo che vede nel comune di Terracina maggiori presenze e quindi una mole di lavoro maggiore».

Rita Bittarelli

    Tag

    Terracina

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE