Economia

Dilazionati i canoni Osap

L'amministrazione comunale si è fatta carico delle istanze della cittadinanza

28/06/2010

Dalle promesse ai fatti. Il Sindaco Salvatore De Meo e gli Assessori al Bilancio Vincenzo Capasso e alle Attività produttive Onorato De Santis avevano specificato a più riprese che in base alle vigenti disposizioni all’Amministrazione comunale non è consentito modificare le tariffe del canone per l’occupazione del suolo e delle aree pubbliche, determinate dal Commissario Straordinario il 23 febbraio u.s., ma avevano al contempo garantito che ci si sarebbe attivati al più presto per rateizzarle. E difatti, con deliberazione di Giunta di giovedì 24 giugno u.s. è stato approvato il dilazionamento in n°2 rate di pari importo, senza interessi, del Canone OSAP 2010. Il pagamento della prima rata potrà essere effettuato entro il 10 agosto p.v., quello della seconda rata entro il 10 ottobre p.v. La Banca Popolare di Fondi è stata autorizzata dal Comune ad emettere, nei confronti degli utenti assoggettati al pagamento, i bollettini Freccia con l’importo dilazionato. L’impegno fattivo del Comune in tale ambito dimostra come in considerazione della crisi economica l’Amministrazione comunale si sia fatta carico delle istanze della cittadinanza. L’impegno a rivedere le tariffe comunali in fase di bilancio previsionale 2011 conferma che uno dei punti qualificanti dell’Amministrazione sarà lo sviluppo economico e sociale della città. La lotta al sommerso e all’abusivismo commerciale è un’altra priorità dell’attività amministrativa, che sarà perseguita avvalendosi dell’aiuto e della collaborazione delle Forze dell’Ordine, in particolar modo del personale della Polizia Municipale e del personale del Comando Guardia di Finanza di Fondi.

Rita Bittarelli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE