Cronaca

Cucciolo abbandonato. Dal cassonetto alla campagna

01/08/2000

Questa mattina un cucciolo di cane di piccola taglia è stato rinvenuto in un cassonetto della
Nettezza Urbana, nei pressi di Viale Paganini.
L'intervento dei Vigili del Fuoco, richiesto da quelle poche persone che nella nostra città
ancora nutrono una certa sensibilità nei confronti degli animali, è riuscito fortunatamente
a trarre in salvo il cane ancora vivo. Purtroppo, però, i Vigili hanno dovuto successivamente
provvedere a rilasciare il piccolo animale in uno stato di semiabbandono in aperta campagna.
"Non si è potuto fare altrimenti", denunciano gli stessi Vigili, lamentando lo stato di chiara
latitanza in cui versa il Comune di Latina a riguardo di una scottante problematica:
la carenza, o meglio l'assenza, di strutture atte all'accoglienza di animali in stato di
randagismo.
È proprio nel periodo estivo che ritorna puntualmente ad incalzare l'allarmante minaccia
dell'abbandono. Non è raro, infatti, incontrare per le strade della nostra città
animali malridotti lasciati al proprio destino da proprietari senza scrupoli, che non sacrificano
le proprie vacanze per i loro fedeli amici a quattro zampe. Ma il cruccio che più angoscia
risiede nel fatto che, a differenza di tante altre città, a Latina ancora non sia stato preso
alcun provvedimento effettivo per dare vita ad un canile municipale, capace di restituire
agli animali una loro dignità, e alla nostra città un più elevato grado di civiltà.

Lucia De Blasio


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE