Politica

Nell'Idv non si dialoga. Di Nardo sbatte la porta

Lascia il vicesegretario di Fondi. «Oppressi da un decisionismo dall'alto»

19/01/2010

Con grande rammarico, il vicesegretario della sezione comunale di Fondi dell'Italia Dei Valori, Brunello Di Nardo, annuncia le proprie dimissioni dalla carica ricoperta e manifesta la volontà di lasciare definitivamente il partito di Antonio Di Pietro, a cui aveva aderito, insieme con i membri del comitato "Gianni Vattimo" da lui presieduto, pochi mesi orsono. I motivi sono riassumibili nella dimostrata impossibilità di incidere sull'azione politica dell'IDV, guidata da una logica ritenuta inaccettabile, espressione di un decisionismo poco rispettoso della dialettica interna al partito. Sarebbe, dunque, un atto irresponsabile quello di continuare ad assecondare scelte altrui, prodotte da teoremi discutibili, pericolosamente inclini al populismo. Naturalmente, Brunello Di Nardo e il comitato "Gianni Vattimo", pur prendendo le distanze dall'Italia Dei Valori, rinnovano la propria stima nei confronti della candidata alla carica di sindaco, professoressa Maria Civita Paparello, alla quale non faranno mancare il loro sostegno.

Rita Bittarelli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE